Camera

Odg: Modifiche al codice penale e altre disposizioni in materia di legittima difesa - Monitorare l'applicazione della nuova legge sin dall'entrata in vigore

Data: 06/03/2019
Numero: 9/1309-A/3. / Ordine del giorno
Soggetto: Camera dei Deputati
Data Risposta: 06/03/2019

La Camera, 

premesso che: 

la proposta di legge C. 1309, approvata dal Senato, reca disposizioni in materia di legittima difesa, con l'intento, tra gli altri, di migliorare la normativa penale vigente, definendone più adeguatamente gli ambiti e favorendo una più omogenea e uniforme applicazione della norma; 

l'istituto della legittima difesa si colloca tra le cause di giustificazione del reato e trova il suo fondamento in quella necessità di autotutela della persona, in assenza, evidentemente, dell'ordinaria tutela. Il quadro normativo stabilisce chiaramente quale sia il perimetro in cui si deve inserire ogni considerazione sulla legittima difesa. La relativa disciplina è contenuta nell'articolo 52 del codice penale e stabilisce l'esistenza di un diritto tutelare, proprio e altrui, la necessità della difesa, l'attualità del pericolo, l'ingiustizia dell'offesa, il rapporto di proporzione tra difesa e offesa; 

il tema della sicurezza è sentito dalle persone e delle loro famiglie, le norme a tutela della sicurezza ci sono, ma riteniamo andrebbero rafforzate e monitorate nella loro applicazione. Le rilevazioni ISTAT del 2018, relative al biennio 2015-2016 e riguardanti la percezione della sicurezza indicano che il 60,2 per cento dei cittadini è molto o abbastanza preoccupato dei furti nelle abitazioni e il 33,9 per cento ritiene di vivere in una zona a rischio di criminalità e lo ritiene molto o abbastanza. Il dato è decisamente in aumento rispetto alla precedente rilevazione fatta dall'ISTAT, con un'impennata di più 11,9 di punti di percentuale e rileva l'importanza di dover intervenire a tutela della sicurezza dei cittadini; 

Fratelli d'Italia difende il principio generale della legittima difesa, che è una causa di giustificazione dal punto di vista normativo, ma soprattutto sottolinea che la legittima difesa non è soltanto un principio generale, ma è un diritto, ed è un diritto naturale. E lo è soprattutto quando vi si deve ricorrere nei casi in cui viene violato il proprio domicilio e la vita propria o della propria famiglia viene messa a rischio, 

impegna il Governo 

a valutare l'opportunità, di monitorare sin dal momento dell'entrata in vigore della legge in esame, l'applicazione delle norme a tutela della legittima difesa, in modo da garantire una maggiore efficienza nell'applicazione a tutti i livelli delle normative attualmente vigenti a tutela della sicurezza, del patrimonio e dell'incolumità fisica dei cittadini.

Ordine del giorno sottoscritto dai parlamentari: Foti, Silvestroni, Luca De Carlo, Butti, Osnato, Zucconi.

Nella seduta del 6 marzo 2019, stante il parere favorevole del Governo, l'Ordine del giorno è stato accolto.

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl