Camera

Bando di mobilita' per la copertura di un posto da dirigente in Comune di Fidenza annullato dal TAR; il Governo intervenga a tutela della trasparenza

Data: 25/10/2018
Numero: 4-01476 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: con atto di sindacato ispettivo n. 4- 01105, l'interrogante sottoponeva al Governo pro tempore il caso del bando emesso dal comune di Salsomaggiore Terme (Parma) n. 0030046/2018 del 6 agosto 2018, relativo all'assunzione a tempo indeterminato di un dirigente, per mobilità tra enti; 

documentazione similare (e di poco precedente), inerente alla procedura di mobilità volontaria per la copertura di un posto di dirigente amministrativo a tempo pieno e indeterminato, con mobilità fra enti, risulta emessa dal comune di Fidenza (Parma) in data 27 ottobre 2017, giusta determinazione dirigenziale n. 631 del 22 agosto 2017; 

il dirigente unico che ha emanato il bando di cui al capo precedente risulta la stessa persona che ha emesso quello richiamato nell'interrogazione di cui sopra, essendo l'ufficio del personale comune per Salsomaggiore Terme e Fidenza (Parma); 

il predetto bando del comune d Fidenza e atti successivi e consequenziali sono stati impugnati davanti al Tar, sezione di Parma che, con sentenza n. 00160/2018 (N. 00319/2017 REG.RIC.), ha condannato l'ente per « ravvisata illegittimità procedurale », con conseguente annullamento del bando de quo e di tutti gli atti presupposti, connessi e consequenziali, con soccombenza alle spese di lite –: 

attesi i predetti profili di « illegittimità procedurale » riscontrati dal Tar di Parma a seguito di impugnativa, se il Ministro interrogato ritenga di dovere tempestivamente promuovere, a tutela dei princìpi di trasparenza ed efficacia dell'azione della pubblica amministrazione e degli elementari princìpi sanciti dall'ordinamento e, nella fattispecie, della lettera e delle prescrizioni del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, una verifica da parte dell'ispettorato per la funzione pubblica e dei servizi ispettivi di finanza pubblica presso gli enti locali di cui in premessa.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl