Camera

Casello di Piacenza nord; rivedere la decisione di cambio del nome e valutare la dicitura 'Piacenza nord-Basso Lodigiano'

Data: 09/01/2019
Numero: 5-01181 / Interrogazione a risposta immediata in commissione
Soggetto: MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Data Risposta: 10/01/2019

Per sapere – premesso che: 

il 4 ottobre 1964 veniva ufficialmente aperto al traffico l'ultimo tratto dell'A1 la cui costruzione era iniziata nel 1956. Al riguardo si evidenzia che l'8 dicembre 1958 veniva inaugurata la tratta Milano-Piacenza nord ed il 15 giugno 1959 la tratta Piacenza nord-Piacenza sud; 

alla denominazione del casello « Piacenza nord » – ubicato in allora in provincia di Milano, ora in provincia di Lodi – non è mai seguita opposizione alcuna, tenuto conto che detta uscita autostradale era – ed è – prossima al centro storico della città di Piacenza; 

nel 2011, alcuni sindaci dei comuni del « basso lodigiano » avrebbero presentato richiesta – non è dato di sapere se e con quali modalità – affinché il detto casello assumesse la denominazione « Basso Lodigiano »; 

è dei giorni scorsi l'annuncio, ripreso dai media locali (si veda, ad esempio: https:// www.ilpiacenza.it) dell'imminente cambio di denominazione del casello sull'autostrada A1 Milano-Bologna da « Piacenza nord » in « Basso Lodigiano », come da decisione del sottocomitato per la toponomastica autostradale;

l'eliminazione della denominazione « Piacenza nord » della stazione autostradale A1 non è mai stata oggetto di preventivo confronto con i rappresentanti delle istituzioni locali della provincia di Piacenza (sindaco del comune capoluogo, – presidente dell'amministrazione provinciale), né la decisione assunta è stata ad oggi oggetto di comunicazione ufficiale; 

la questione ha suscitato prevedibile opposizione – a tacere d'altro – nel piacentino. Del resto, coloro che percorreranno la A1 si troveranno privi della denominazione di un casello autostradale – « Piacenza nord » – che per oltre 60 anni ha consentito di individuare chiaramente l'uscita principale e più veloce per raggiungere la città di Piacenza e, quindi, usufruire di tutti i servizi e degli uffici pubblici che la stessa offre, con conseguenti danni economici diretti e indiretti e una ricaduta di immagine non indifferente per la detta città, da sempre porta dell'Emilia sulla Lombardia; 

la denominazione del casello dell'A1 « Piacenza nord », al fine di soddisfare la predetta richiesta dei sindaci, potrebbe più opportunamente essere integrata con la dicitura « Basso Lodigiano » –: 

se il Ministro interrogato intenda sottoporre al sottocomitato per la toponomastica autostradale – e conseguentemente ad Autostrade per l'Italia spa – l'opportunità di rivedere la decisione assunta, nel senso di disporre che il casello autostradale in questione assuma la denominazione « Piacenza nord-Basso Lodigiano ».

Interrogazione sottoscritta dai parlamentari: Trancassini, Foti e Butti

RISPOSTA IN COMMISSIONE

5-01181 Trancassini: Cambio di denominazione del casello « Piacenza Nord » dell'autostrada A1.

Il sottosegretario Michele DELL'ORCO risponde all'interrogazione in titolo nei termini qui riportati.

In relazione al quesito posto relativo al cambio di denominazione del casello sull'autostrada A1 Milano-Bologna da Piacenza Nord in Basso Lodigiano si condivide quanto evidenziato dagli Onorevoli interroganti. Pertanto, assicuro che il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti avvierà un confronto con gli enti coinvolti per individuare la soluzione più opportuna.

Tommaso FOTI (FdI), replicando si dichiara soddisfatto della risposta resa dal rappresentante del Governo, che ringrazia.

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl