Camera

Comuni di montagna; interventi risolutivi per superare il 'digital divide'

Data: 08/07/2020
Numero: 4-06261 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, MINISTRO PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA DIGITALIZZAZIONE, MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

l'emergenza sanitaria ancora in corso ha mostrato tutta la fragilità del Paese nel vincere le storiche sfide del cosiddetto « digital divide »; quanto alla rete mobile sono oltre 1.200 i comuni (secondo il censimento dell'Unione nazionale comuni, comunità enti montani di ottobre 2019) nei quali si registrano difficoltà nella ricezione dei segnali ed è impossibile, con uno o più operatori, fare telefonate, mandare messaggi, connettersi a internet da smartphone; 

altra situazione fonte di grave preoccupazione è quella data dalla « tv che non si vede »: sono, infatti, circa 5 milioni gli italiani che non riescono a captare i canali del servizio pubblico e l'intero bouquet televisivo. Una situazione evidenziata da anni dai CoreCom e segnalata, innumerevoli volte, all'autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AgCom); 

infine, ulteriore fronte del divario digitale – che il Paese ha (ri)scoperto in questa pandemia – è dato dalla carenza di adeguate reti per i dati e per l'accesso ad alta velocità a internet. La rete è ancora preclusa per moltissimi territori. Lavorare, fare lezioni, guardare un film, accedere ai servizi della pubblica amministrazione, resta un miraggio in troppe parti d'Italia, atteso che le velocità sono rimaste ferme a dieci anni fa –: 

se e quali iniziative il Governo intenda porre in essere per una rapida attuazione del Piano nazionale banda ultralarga (Bul), tenuto conto che i ritardi ad oggi accumulati non appaiono più ulteriormente tollerabili; 

se il Governo intenda altresì definire una strategia nazionale digitale per la montagna in linea con quanto previsto dalla legge n. 158 del 2017 sui piccoli comuni e dagli impegni contenuti nelle mozioni approvate il 28 gennaio 2020 dalla Camera dei deputati.

On. Tommaso Foti 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl