Camera

Emilia-Romagna, potenziamento dei servizi per l'infanzia; quale è lo stato dei progetti individuati nel 2017?

Data: 31/08/2020
Numero: 4-06639 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI, MINISTRO DELL'ISTRUZIONE, MINISTRO DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

in attuazione del decreto legislativo n. 65 del 2017 sono stati assegnati alla Regione Emilia-Romagna 11.524.656.68 euro di risorse INAIL destinate agli edifici scolastici della regione Emilia-Romagna per la realizzazione di « poli per l'infanzia » così da potenziare la ricettività dei servizi e sostenere la continuità del percorso educativo e scolastico di bambine e bambini. In un unico plesso o in edifici vicini veniva prevista la realizzazione di più strutture di educazione e di istruzione per bambine e bambini fino a sei anni, per offrire esperienze progettate nel quadro di uno stesso percorso educativo, tenuto conto dell'età; 

con delibera della giunta regionale dell'Emilia-Romagna n. 1961 del 4 dicembre 2017, venivano individuati i progetti del: 

a) Comune di Bologna – Polo dell'Infanzia 0-6 via Menghini n. 2, 4; 

b) Comune di Ravenna – Polo dell'Infanzia di ponte Nuovo « IL PONTE DEI BIMBI »; 

c) Comune di Scandiano (RE) – Polo dell'infanzia 0-6 in sostituzione dell'infanzia Rodari; 

l'importo complessivo per la realizzazione dei summenzionati progetti veniva indicato in 11.524.656.68 euro –: 

se i fondi in questione risultino erogati e, in caso di risposta affermativa, quale sia lo stato dell'utilizzo degli stessi per gli interventi previsti e sopra indicati.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl