Camera

Salsomaggiore (Pr), violenza ai danni di una anziana da parte di un minore; situazione grave che impone interventi risoluti

Data: 10/09/2020
Numero: 4-06804 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DELL'INTERNO, MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

giuste le notizie pubblicate dalle testate nazionali, nella giornata del 5 settembre 2020, nel comune di Salsomaggiore Terme (PR), un minore di origine magrebina è entrato nell'abitazione di una donna di 90 anni e avrebbe posto in essere un'orribile violenza, anche sessuale, ai danni della stessa; 

detto atto di violenza, commesso per di più a danno di una donna debole e dall'età avanzata, pare essere accaduto nel momento in cui l'anziana, rientrando nella propria abitazione, avrebbe sorpreso il 17 enne nell'intento di rubare. Da lì l'orrore: lei lo coglie sul fatto, quindi grida spaventata e lui le si accanisce contro con ferocia; 

pare che l'esecutore sia già noto alle forze dell'ordine per reati parimenti rientranti tra quelli di natura sessuale, seppur di minore gravità rispetto a quelli odierni; se confermato, è evidente che la rete sociale di attivazione di controlli, di prevenzione e rieducazione del minore non ha funzionato e che, nel lassismo delle istituzioni del territorio, si sia consumata una violenza che poteva essere, forse, evitata; 

al di là di questioni di carattere giuridico e processuale – su di una materia che impone risolutezza, anche quando i fatti siano commessi da minori – non vi possono essere tentennamenti di natura politica, essendo la tutela dei cittadini e la sicurezza degli stessi una priorità –: 

se i Ministri interrogati siano al corrente dei fatti sopra esposti e se intendano adottare ogni utile iniziativa di competenza per il contrasto, il monitoraggio e la prevenzione di reati efferati, quali quello di cui in premessa; 

quale sia lo status del minore e se sia già noto alle forze dell'ordine; 

se siano allo studio iniziative adeguate ad una situazione non altrimenti tollerabile che impongono al riguardo un intervento fermo e risolutivo, anche in materia minorile.

Interrogazione sottoscritta dai parlamentari Foti e Bignami. 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl