Camera

Fusioni dei Comuni; senza lo stanziamento di ulteriori risorse vi saranno gravi conseguenze per numerosi Enti

Data: 21/06/2019
Numero: 4-03141 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE, MINISTERO DELL'INTERNO
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

nel corso dell'anno 2019 sono state attivate nuove fusioni tra i comuni (alcune riguardanti anche un ragguardevole numero di abitanti); 

non risulta essere stata predisposta – allo stato – un'integrazione del fondo di cui al decreto-legge n. 50 del 2016 a valere per gli anni 2017/2018 e neppure risulta prevista un'integrazione del contributo alle fusioni in caso di accertati risparmi a valere sul fondo di solidarietà (e ciò differentemente da quanto previsto all'articolo 1, comma 885, della legge 27 dicembre 2017, n. 205); 

detta situazione comporterebbe, per alcuni enti locali sorti da fusioni avvenute negli anni scorsi, un minore introito anche del 40 per cento del contributo a suo tempo stimato, con preoccupanti situazioni di minore entrata e conseguenti difficoltà di equilibrio dei bilanci degli stessi –: 

se i fatti siano noti ai Ministri interrogati e quali urgenti e risolutive iniziative intendano assumere al riguardo.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl