Camera

Sostegno agli operatori del mondo dello sport; il MEF completi gli adempimenti necessari per consentire la presentazione delle domande a tutti

Data: 08/04/2020
Numero: 5-03805 / Interrogazione a risposta in Commissione
Soggetto: MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

nella Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2020 è stato pubblicato il decreto-legge n. 18 del 2020 recante « Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 », il cosiddetto « Cura Italia »; 

tra le misure a sostegno del mondo sportivo ci sono quelle di cui all'articolo 96 (per i collaboratori sportivi) e all'articolo 27 (per i professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa) che prevedono l'erogazione di un'indennità per il mese di marzo pari a 600 euro; 

le modalità di presentazione delle domande sono diverse e, ai sensi del citato articolo 96, dovevano essere individuate con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze da adottare entro 15 giorni, a partire dal 17 marzo 2020 (data di pubblicazione del decreto-legge « Cura Italia »), perciò entro il 1° aprile 2020. Nei fatti, per quanto riguarda i collaboratori sportivi l'indennità sarà riconosciuta da Sport e salute s.p.a. mentre per i professionisti e lavoratori con contratti di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co.) l'indennità sarà riconosciuta dall'Inps (si veda, anche l'articolo 27 del decreto-legge che qui interessa) –: 

se il Ministro interrogato – essendo decorsi i termini per l'emanazione del sopra indicato decreto ministeriale e posto che l'assenza di tale decreto preclude la possibilità di presentazione della domanda per ottenere la prevista indennità – intenda adottare le iniziative di competenza per provvedere in merito con l'urgenza che il caso conclama.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl