Camera

Riconoscere gli anni di lavoro svolto e' un atto dovuto

Data: 04/07/2018
Numero: 4-00617 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
Data Risposta: -

Per sapere - premesso che: 

con reiterate istanze rivolte alla direzione generale del personale della formazione, ufficio pensioni, del Ministero di giustizia, l'operatore giudiziario B1 T.P., assunta in data 17 aprile 2000 a seguito di pubblico concorso, in servizio presso l'ufficio del giudice di pace di Piacenza, richiedeva ai competenti servizi del Ministero che le venissero riconosciuti i periodi rappresentati, giusto l'estratto contributivo allegato alle dette istanze; 

la predetta non ha mai ricevuto risposta alcuna, nonostante – si ripete – i numerosi solleciti ed il fatto che la richiesta formulata, reiterata – come detto – più volte, non solo pare del tutto legittima ma anche di impossibile archiviazione –: 

se e quali iniziative intenda assumere affinché all'operatore giudiziario in questione, sia data immediata ed esaustiva risposta, accertando le ragioni per le quali sino ad oggi non si sia provveduto in merito ed, eventualmente, assumendo, nei confronti dei responsabili dell'omessa evasione dell'istanza, gli atti dovuti.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl