Camera

Valtrebbia, lavori sulla SS45; intollerabili ulteriori ritardi

Data: 04/07/2018
Numero: 5-00078 / Interrogazione a risposta in commissione
Soggetto: MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

nel corso di un'apposita riunione indetta presso l'amministrazione provinciale di Piacenza il 26 febbraio 2016, l'allora Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Del Rio, presente il presidente di Anas spa, dottor Gianni Vittorio Armani, annunciava un investimento di 70 milioni di euro (tra il 2016 e il 2017) da destinare all'ammodernamento della strada statale 45 della Val Trebbia; 

in particolare, con riferimento all'anno 2016, avrebbero dovuto essere investiti, stante le dichiarazioni rese, 16 milioni di euro lungo diversi tratti della predetta strada statale al fine di allargare la sede stradale e di realizzare nuove barriere laterali di sicurezza, oltre a provvedere ad un consolidamento delle pareti rocciose con reti, paramassi e muri rivestiti in pietra; 

i restanti 54 milioni di euro avrebbero dovuto essere impiegati, nel corso del 2017, per i lavori di ammodernamento del tratto di strada statale (per circa 11 chilometri) tra Cernusca e Rivergaro, tratto in cui è previsto l'allargamento della sede stradale e la riduzione della tortuosità del tracciato, al fine di migliorare la sicurezza e la fluidità del traffico. In particolare, giusta l'idea progettuale, l'asse stradale è destinato a passare dai 7,5 metri attuali ai 9,5 metri ipotizzati, le curve sono sottoposte a importanti modifiche ed è prevista la costruzione di un viadotto e di una galleria; 

con nota protocollo CDG 0535211-Pdel 24 ottobre 2017 Anas spa – nella sua qualità di società espropriante delle aree occorrenti ai lavori di ammodernamento della strada statale 45 « della Val Trebbia », nel tratto Cernusca-Rivergaro, lungo la strada statale 45 della Val Trebbia – rendeva noto l'avviso di avvio del procedimento di approvazione del progetto definitivo dei lavori di cui sopra tramite la « conferenza di servizi » ai fini del rilascio, ad opera degli enti preposti, di pareri, concessioni, autorizzazioni, licenze, nulla osta e assensi prescritti dalle vigenti norme di legge, per la « apposizione del vincolo preordinato all'esproprio » alle aree interessate dai lavori in questione –: 

se e quali lavori risultino appaltati e/o realizzati e per quali singoli importi, relativamente all'annunciato impiego di 16 milioni di euro per l'ammodernamento e la messa in sicurezza della strada statale 45 « della Val Trebbia »; 

per quali motivi a tutt'oggi non si abbia notizia di imminenti gare d'appalto per l'affidamento dei lavori lungo il tratto Cernusca-Rivergaro della strada statale 45 « della Val Trebbia »; quali siano le ragioni dei ritardi riferiti ad entrambi gli impegni assunti e, in particolare, quando il Ministro interrogato ritenga possano essere appaltati i lavori (per una spesa ipotizzata di 54 milioni di euro) del più volte citato tratto Cernusca- Rivergaro.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl