Camera

Violenza sessuale ad una bambina di 9 anni, fatti di una gravita' inaudita; immediata espulsione per il 'richiedente asilo'

Data: 25/07/2018
Numero: 4-00808 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DELL'INTERNO
Data Risposta: -

Per sapere – premesso che: 

risulta da notizie diffuse dai media (www.ilpiacenza.it) che un richiedente asilo di 24 anni del Mali sia stato associato al carcere delle Novate di Piacenza, su disposizione del giudice delle indagini preliminari che ha spiccato un'ordinanza di custodia cautelare, in ragione di una violenza sessuale aggravata commessa su di una minore (9 anni); 

a tanto avrebbe portato l'indagine degli agenti della squadra mobile di Piacenza che avrebbero appurato che il giovane avrebbe poco tempo fa — in una struttura di accoglienza della città, con la scusa di offrire patatine, merendine e altri doni — avvicinato e palpeggiato una minore del Niger, pure ospitata presso la detta struttura con la madre; 

essendo stato rifiutato, al predetto presunto autore del fatto, lo stato di rifugiato politico, appare ragionevole attendere la sua immediata espulsione dall'Italia, risultando per di più il fatto di inaudita gravità –: 

se i fatti sopra riportati trovino conferma, quali iniziative di competenza intenda assumere al riguardo, se nella struttura in cui è accaduto il fatto fossero attivi i dovuti meccanismi di controllo sul comportamento degli ospiti e, nel caso in cui non lo fossero, per quali ragioni.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl