Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Archivio

Trasporto conto terzi: variazione delle sanzioni previste per la tutela della sicurezza stradale

Numero: 4-17019
Soggetto: Ai Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dello Sviluppo Economico

Per sapere - premesso che:

l'articolo 83-bis del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e successive modificazioni, recante disposizioni per la tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto per conto terzi, al comma 14 ha previsto la sanzione dell'esclusione fino a sei mesi dalla procedura per l'affidamento pubblico della fornitura di beni e servizi nonché la sanzione dell'esclusione per un periodo di un anno dai benefici statali, finanziari e previdenziali di ogni tipo previsti dalla legge, nel caso di violazione delle norme di cui ai commi 7, 8, 9, l3 e 13-bis dello stesso articolo;

il comma 15 del predetto articolo 83-bis, come da successive modificazioni, ha individuato nel Ministero delle infrastrutture e dei trasporti l'autorità competente all'applicazione delle predette sanzioni, mentre il detto Ministero ha individuato, di concerto con quello dell'economia e delle finanze, della giustizia e dello sviluppo economico, l'Agenzia delle entrate quale autorità competente all'applicazione della sanzione dell'esclusione dai benefici fiscali -:

quali siano i motivi per i quali siano state sostituite le predette sanzioni, con altre di carattere esclusivamente pecuniario. (4-17019)

18/07/2012

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl