Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Camera

Tratta ferroviaria Milano - Parma, cancellati due treni; ingiustificata penalizzazione dei pendolari di Piacenza e Parma

Data: 06/06/2018
Numero: 4-00394 / Interrogazione a risposta scritta
Soggetto: MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Data Risposta: -

Per sapere - premesso che: 

da Giugno 2018 Trenitalia ha cancellato dai propri orari i seguenti treni della tratta Parma/Milano: n. 8802 da Ancona (in partenza alle 5,00 e con arrivo a Milano alle 9,20); n.8829 (in partenza da Milano alle 17.35 ed arrivo ad Ancona alle 23,29); 

detti treni hanno sempre avuto un grande utilizzo da parte dei cittadini, in particolare modo i pendolari di Parma e Piacenza, e rivestono un ruolo di fondamentale importanza, in particolare per questi ultimi; 

giova evidenziare che, alla mattina, prima del treno n.8802 non vi è alcuna possibilità di utilizzo di altro Frecciabianca in grado di fornire il servizio del predetto treno, mentre i treni regionali - al di là delle problematiche che presentono - non sono in grado di soddisfare adeguatamente le necessità degli utenti; 

all'evidenza i treni soppressi non risultano essere mai stati utilizzati dagli studenti (per evidenti ragioni di costo) e, quindi, non ha molto senso privare dell'utilizzo degli stessi i pendolari di Parma e Piacenza che, anche durante il periodo estivo, se ne servono; 

se il Ministro interrogato intenda verificare presso Trenitalia le ragioni delle sopra evidenziate soppressioni dei treni oggetto del presentato atto di sindacato ispettivo e se ritiene di dovere partecipare al gestore del servizio ferroviario l'importanza che lo stesso non penalizzi in modo inopinato l'utenza.

On. Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl