Camera

Comunicazioni del Premier sulla situazione epidemiologica - Foti a Conte: 'Non ci sono attivita' sacrificabili, non ci sono persone sacrificabili'

Data: 02/11/2020
Numero: 420
Soggetto: Camera dei Deputati

Comunicazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri sulla situazione epidemiologica e sulle eventuali ulteriori misure per fronteggiare l'emergenza da COVID-19. (Dichiarazioni di voto)

...
PRESIDENTE. Passiamo alle dichiarazioni di voto. ............... 

PRESIDENTE. Ha chiesto di parlare il deputato Foti. Ne ha facoltà. 

TOMMASO FOTI (FDI). Signor Presidente, non di certo il gruppo di Fratelli d'Italia si sottrae alle proprie responsabilità. Ce le siamo sempre assunte, anche noi che abbiamo sempre ritenuto che la vicenda politica di questi ultimi mesi andrebbe riletta. Perché sono stati altri che si sono assunti una ben precisa responsabilità: quella di dar vita ad un Governo di scopo, il cui unico scopo era quello di non far votare gli italiani, il cui unico scopo era quello di non vedere nelle urne la vittoria di una maggioranza di centrodestra (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia). E allora vedete, in questa strada e lungo questa strada avete voluto fare da soli. Lo scopo l'avete raggiunto, quello di non far votare gli italiani; avete fallito miseramente di fronte alla prima grande emergenza, che era un'emergenza sanitaria. E lei, Presidente Conte, non ha alibi, perché nei primi due voti parlamentari da questi banchi è venuto il voto favorevole allo scostamento di bilancio, e il giorno dopo ve lo siete gestito come avete voluto, incuranti di qualsiasi nostra proposta (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia). E allora siete passati dal Governo di scopo a quello dei fallimenti. Vede, basterebbe leggere Repubblica.it di oggi per capire che cosa non avete fatto per quanto riguarda il trasporto pubblico; ma evidentemente avete un Ministro che era troppo attento a pensare che tutti gli studenti sarebbero andati a scuola in monopattino (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia). E poi vi abbiamo richiamato in più occasioni rispetto al tema dell'immigrazione clandestina. Vi abbiamo detto: attenzione, che anche lì la COVID-19 si sviluppa; ma eravate troppo intenti a presentarvi con la politica delle coste aperte per preoccuparvi invece di attuare un blocco navale, come sarebbe servito e come sarebbe stato utile. E infine, come se non bastasse, per quanto riguarda la scuola avete pensato di risolvere i problemi derivanti dalla COVID-19 con due grandi iniziative: i banchi a rotelle e suggerire di spalancare le finestre delle scuole, anziché portare termoscanner e dispositivi per la didattica digitale (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia). Vedete, potrei già chiuderlo qui il mio discorso, con una citazione di Giorgia Meloni: due sono le calamità, la COVID-19 (Commenti dei deputati del gruppo Partito Democratico)… 

PRESIDENTE. Colleghi! Colleghi! Prego. 

TOMMASO FOTI (FDI). La COVID-19 e il Governo Conte. Ma voglio andare oltre: nessuno su questi banchi è irresponsabile, siamo perfettamente consci della gravità della situazione; da questi banchi non sono mai venute proposte contro la scienza o che negassero la validità delle vaccinazioni. Sono altri che devono spiegarci la loro funzione in quest'Aula dopo essere stati apologeti dei no-Vax (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! E allora noi riconfermiamo qui alcune proposte. Prendiamo atto che su quattro di queste il Governo si sia rimesso all'Aula. Non comprendiamo perché non siano state accolte anche altre, come la riapertura delle attività produttive che rispettino i protocolli di sicurezza, come riconoscere ristori alle attività colpite da ulteriori provvedimenti eventuali delle Regioni, come il fatto che lo Stato subentri ai costi fissi di chi svolge un'attività che oggi è stata chiusa, come detassare, anziché tassare, i redditi non percepiti per coloro i quali locano immobili commerciali, come il dichiarare lo stato di crisi per il settore del turismo, come pensare anche a coloro che hanno iniziato una attività nel 2020 e che non possono avere come punti di riferimento i fatturati del 2019, poiché inesistenti (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia), come, infine, la sospensione del "decreto Dignità" con l'introduzione dei voucher per tutti i settori dell'economia italiana. Vede, queste, signor Presidente del Consiglio, sono proposte che abbiamo fatto alla luce del sole, e sono proposte diverse dalle sue. Ci ha proposto un tavolo, ma di tavoli questo Governo è pieno, fa concorrenza all'Ikea. Ci ha proposto cabine di regia, ma anche di queste cabine di regia questo Governo è pieno. Sembrava di essere, guardando il Governo, in un'estate a Riccione. E anche di App siamo fin troppo pieni, persino di quelle App che non ci rendono "immuni", quasi fossimo in un App Store. E, allora, il luogo per confrontarsi, signor Presidente del Consiglio, le è già stato detto, è questo. E che sia questo e che valga la pena farlo lo ha dimostrato nel momento in cui il Governo si è rimesso all'Aula su alcuni punti della risoluzione del centrodestra. Se non ci fosse stato questo dibattito, se non ci fosse stato questo confronto, il decreto suo sarebbe stato frutto soltanto dei conciliaboli della sua rissosa maggioranza. Vede, signor Presidente del Consiglio, oggi si muore di virus, ma non si deve morire per disperazione o povertà. Noi non possiamo, né vogliamo scegliere tra morti di salute e morti di economia (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! Fratelli d'Italia, il movimento della destra politica italiana, è certo liberale quando si tratta di pensare alla organizzazione e all'articolazione di uno Stato sempre più leggero, ma è fortemente destra sociale quando si batte per i diritti dei non garantiti di questa epidemia sanitaria (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! Vede, signor Presidente del Consiglio, lei, con rara frase infelice, ha detto che vi sono attività sacrificabili. Per quanto ci riguarda, non vi sono attività sacrificabili (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia), non vi sono partite IVA sacrificabili, non vi sono persone sacrificabili (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! E proprio a quelli che lei ha definito come sacrificabili, noi diciamo che questo Governo in primo luogo si deve rivolgere e riferire. Perché, signor Presidente del Consiglio, mai come oggi serve andare incontro a quelle persone che stanno perdendo la speranza del futuro, che stanno perdendo la possibilità di vedere, per loro e le loro famiglie, ancora un'attività economica in piedi, per quelle imprese che, dopo essere uscite dalla prima crisi, oggi hanno il terrore di non superare i prossimi due o tre mesi. È a loro che bisogna andare incontro, certo non dicendo che sono sacrificabili, ma dicendo invece, per contro, che lo Stato gli è vicino, che lo Stato pensa a loro, che lo Stato provvederà a loro, non con dei rimborsi di imposta, perché per poter andare a credito di imposta bisogna prima aver fatto i fatturati: senza fatturati non ci sono crediti di imposta, signor Presidente del Consiglio (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! Noi quei soldi li dobbiamo dare subito, a quelle famiglie, a quella gente che lavora, a quei personaggi che voi definite sacrificabili e che noi, invece, definiamo persone dal cuore d'oro. Perché, vede, è vero, c'è stato anche un movimento di piazza, e c'è un movimento di piazza, ma distinguiamo e non facciamo finta di non sapere che vi è chi va in piazza per legittimamente contestare dei provvedimenti, e altri per delinquere. Non mettiamoli sullo stesso piano, non c'entra assolutamente nulla (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)! Chi va nelle piazze per protestare contro il Governo, ci va innanzitutto per la propria comunità, per la propria famiglia, per il proprio lavoro. E, allora, non avete alibi, le proposte del centrodestra le avete sul tavolo. Presidente Conte, batta un colpo, le accolga tutte, non per noi, per l'Italia (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia)!

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl