Camera

La presidenza del Copasir vada all'opposizione, ovvero a Fratelli d'Italia

Data: 23/03/2021
Numero: 473
Soggetto: Camera dei Deputati

Disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30, recante misure urgenti per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e interventi di sostegno per lavoratori con figli minori in didattica a distanza o in quarantena (A.C. 2945) (Esame e votazione di una questione pregiudiziale)

...
TOMMASO FOTI (FDI). Signor Presidente, grazie. Anch'io ero in quest'Aula nel 2007 quando venne approvata la legge che prevedeva, tra le tante cose, anche la costituzione del Copasir. Il Copasir non è un organo qualsiasi; è un organo che anche nella sua dizione non siglata fa avvertire l'importanza dello stesso: Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. Quella legge nacque all'insegna di pesi e contrappesi, in una dialettica parlamentare che, non a caso, voleva da una parte garantire l'indipendenza, certo, dei nominati, dall'altra parte il controllo del loro operato da parte di chi non aveva concorso alla nomina. Vede, Presidente, so perfettamente che in questa Camera, come nell'altro ramo del Parlamento, spesso e volentieri si pronuncia la parola "precedenti" ma, come diceva prima molto bene e meglio di me il collega Vito, non si possono considerare precedenti situazioni differenti. Quello che avvenne ai tempi in cui venne riconfermato il presidente onorevole D'Alema era un Governo squisitamente tecnico, certo appoggiato da forze politiche parlamentari qui presenti, ma che non vedeva al suo interno né Ministri né sottosegretari appartenenti ai gruppi parlamentari che sostenevano la maggioranza. Il caso di specie è totalmente diverso. I presidenti dei gruppi della Camera e del Senato di Fratelli d'Italia hanno partecipato di questa situazione il Presidente del Senato e il Presidente della Camera. Anch'io nella Giunta per il Regolamento, che recentemente si è tenuta, mi sono permesso di far presente al Presidente Fico che la situazione del Copasir va chiarita nel senso della applicazione della norma di legge - perché quella è una norma di legge, non è un'interpretazione della legge - e conseguentemente agire. Sicuramente anch'io mi associo, a nome di Fratelli d'Italia, alle espressioni di stima e di amicizia nei confronti del collega Volpi. Oltretutto, mi è particolarmente difficile, oggi, andare oltre anche perché, come è noto a quest'Aula, Fratelli d'Italia è nel centrodestra e siamo alleati, nel centrodestra, con la Lega e con Forza Italia; ma proprio questa situazione, che noi non vogliamo accelerare in termini di imbarazzo, deve vedere necessariamente una soluzione, non nel senso di un auspicio ma nel senso della applicazione pedissequa della norma di legge, chiara, inequivoca, che prevede che la presidenza del Copasir spetti a un componente dell'opposizione e l'opposizione parlamentare, in quest'Aula, si chiama Fratelli d'Italia (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia).

PRESIDENTE. Grazie, onorevole Foti. Ho preso nota delle questioni che lei e l'onorevole Vito avete sollevato e sarà mia premura riferirle al Presidente Fico. Ha chiesto di intervenire, sempre sull'ordine dei lavori, l'onorevole Fiano. Su un'altra questione, onorevole?

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl