Camera

Voto di fiducia al governo Conte-bis; richiamo al regolamento

Data: 09/09/2019
Numero: 222
Soggetto: Camera dei Deputati

...
TOMMASO FOTI (FDI). Chiedo di parlare per un richiamo al Regolamento. 

PRESIDENTE. Ne ha facoltà. 

TOMMASO FOTI (FDI). Signor Presidente, l'intervento è ai sensi degli articoli 59 e 60 del Regolamento. Siamo abbastanza pratici di Aula per sapere che vi sono dei momenti in cui vi è un po' di concitazione e, giustamente, il Presidente svolge il suo ruolo, lei permetterà anche che i parlamentari possano a volte contestare. Nel caso di specie, però, lei ha richiamato una prima volta formalmente l'onorevole Donzelli. Di fatto non l'ha richiamato con la stessa formula una seconda volta: l'ha richiamato soltanto per nome e cognome, non aggiungendo che era al secondo richiamo formale; dopodiché l'ha espulso. I precedenti dicono che in realtà i richiami formali devono essere due; ve ne sono poi intramezzati tanti altri, solitamente. Io le chiedo, signor Presidente, dato che la situazione era quella che era, di rivedere la sua decisione nel senso di annullare l'espulsione dell'onorevole Donzelli e permettergli anche di esprimere il voto di fiducia in Aula, tenuta presente anche la particolarità del voto che viene ad esprimere oggi l'Aula. Ovviamente, è una richiesta che a mio avviso è fondata, solo che si guardi anche il resoconto stenografico che, seppure in via informale, è pubblicato sul sito Internet della Camera. 

PRESIDENTE. Onorevole Foti, io apprezzo molto il suo stile pacato e volto a tentare di mediare le questioni, ma non c'è bisogno di mediazione, perché, come io ho detto immediatamente al suo gruppo, già dal momento stesso in cui ho proceduto, nel rispetto del Regolamento, degli articoli 59 e 60 come lei ha ricordato, all'espulsione, ho detto altresì che il collega Donzelli poteva votare la fiducia e che poteva partecipare ai lavori da dopo la ripresa, perché adesso sospenderemo per alcuni minuti. Il suo intervento quindi, che senz'altro io apprezzo nei toni, tende a far dire alla Presidenza che si che rimangia un provvedimento che ha assunto: la Presidenza non rimangia nessun provvedimento. Anzi, se mi permette, onorevole Foti, io penso di aver utilizzato una grande tolleranza nei confronti - mi lasci dire - non solo del collega Donzelli, ma anche di altri colleghi del gruppo, che in quell'occasione hanno esagerato rispetto al loro legittimo diritto di protestare; ma c'è anche un altro legittimo diritto, che è quello dei colleghi che volevano intervenire di farlo in serenità. Comunque il collega Donzelli senz'altro può partecipare al voto di fiducia (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia).

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl