Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Archivio

La Russa (Fd'I): "Siamo stati i primi a proporre restituzione Imu"


LA RUSSA: "A FRATELLI d'ITALIA il voto utile del centrodestra"

"Il voto a Fratelli d'Italia è doppiamente utile: primo perché si somma a quello degli altri partiti di centrodestra per battere la sinistra; secondo perché è contrario a qualunque ipotesi di nuovo governo tecnico. Noi siamo nati per questo. E il voto a Fratelli d'Italia a Piacenza è ancora più utile perché è l'unico voto che può mandare in Parlamento un rappresentante del centrodestra piacentino, l'on. Tommaso Foti".

Questo il messaggio che l'on. Ignazio La Russa ha voluto lanciare da un auditorium Sant'Ilario gremito in ogni ordine di posto dai sostenitori di FRATELLI d'ITALIA. La Russa, cofondatore del partito di centrodestra insieme a Giorgia Meloni e Guido Crosetto, si è soffermato sui principali temi della campagna elettorale, sui quali FRATELLI d'ITALIA rivendica posizioni chiare e a volte anticipatrici rispetto agli alleati.

"Sull'IMU - ricorda La Russa - siamo stati i primi ad avanzare la proposta di restituzione della tassa pagata dagli italiani mediante gli interessi che MPS pagherà allo Stato per il prestito ottenuto. FRATELLI d'ITALIA ha inserito nel suo programma l'eliminazione dell'IMU sulla prima casa, attraverso le dismissioni del patrimonio immobiliare dello Stato e il limite alla tassazione al 40% da inserire in Costituzione".
Altri temi sensibili su cui La Russa ha voluto soffermarsi sono quelli della sicurezza, della certezza della pena, il "no fermo a qualsiasi forma di amnistia". E ancora, il sostegno alle forze dell'ordine e la lotta all'immigrazione clandestina.

Di fronte alla platea entusiasta di Sant'Ilario, Ignazio La Russa non ha nascosto nemmeno gli errori del centrodestra in questi anni: "Siamo orgogliosi per le tante cose buone fatte dal governo di centrodestra, ma consapevoli che ci sono stati errori anche gravi che bisogna correggere. Fratelli d'Italia ci prova. Ecco perché un voto dato a noi servirà anche a migliorare il centrodestra italiano".
"A chi ci contesta di essere critici verso il PDL, ma alla fine alleati con Berlusconi, diciamo una cosa semplice: le nostre storie personali sono quelle di gente di destra e di centrodestra, che ha militato da sempre da questa parte perché non ha nulla a che spartire con la sinistra. FRATELLI d'ITALIA non nasce, quindi, per far vincere la sinistra frammentando il voto del centrodestra come qualcuno invece punta a fare, ma nasce per rafforzare il centrodestra e per gridare, chiaro e forte, che non ci sarà mai più un governo che metterà insieme noi e Bersani".

All'incontro sono intervenuti i candidati piacentini di Fratelli d'Italia, guidati dal capolista alla Camera dei Deputati, on. Tommaso Foti che ha ringraziato tutti per la grande partecipazione, "sintomo che stiamo crescendo rapidamente, che la gente inizia a capire i motivi per cui è nato Fratelli d'Italia. Avverto tanto entusiasmo e quindi vi esorto a trasferirlo a più gente possibile in questi ultimi giorni di campagna elettorale. Il voto utile a Fratelli d'Italia per far vincere il centrodestra e per continuare ad avere un rappresentante piacentino del centrodestra a Roma e non essere rappresentati solo da Bersani, Migliavacca e la De Micheli".

da piacenzasera.it

20/02/2013

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl