Rassegna Stampa

L'opposizione incalza su Piazza Cittadella, il sindaco: scelta a breve

Data: 15/12/2017

Sul futuro della piazza il sindaco ha confermato: nella prossima settimana due incontri fondamentali per decidere sul progetto

Piazza Cittadella, l'amministrazione stringe i tempi per decidere le sorti del progetto del parcheggio interrato. Gennaio sarà il mese decisivo. «Nella prossima settimana abbiamo in programma un paio di incontri al riguardo che saranno fondamentali per assumere una scelta ponderata, stiamo cercando di concretizzare quanto non è stato fatto in questi anni», ha detto il sindaco Patrizia Barbieri annunciando che il 18 dicembre a Palazzo Mercanti, nel corso di un momento ufficiale, si terrà l'attesa firma ufficiale del Bando Periferie che consegna a Piacenza risorse importanti dal ministero (circa 6 milioni di euro) per la riqualificazione dell'intero comparto a nord della città, finanziamenti legati a doppio filo alle sorti della riqualificazione di Piazza Cittadella. Dall'avvio del parcheggio deriva infatti la quota di cofinanziamento per il bando di 1,4 milioni. L'argomento è stato sollevato attraverso un'interrogazione presentata dal gruppo del Partito Democratico che mirava a stanare la giunta Barbieri sull'argomento «dopo mesi di silenzio». Il primo cittadino ha spiegato come dalla firma del Bando decorrano i termini di 60 giorni per prendere le opportune strade. «Stiamo finendo la fase di valutazione e relazioneremo il Consiglio sulle nostre decisioni nella prima seduta utile di gennaio», ha aggiunto l'assessore alle Opere Pubbliche Paolo Garetti. Anche Liberi ha incalzato l'amministrazione sul futuro di Piazza Cittadella. Il capogruppo Massimo Trespidi ha manifestato in aula tutto il suo disappunto «per lo stato di degrado in cui versa la Piazza che provoca tante lamentele da parte dei cittadini». Uno stato provocato, a suo dire, «dalle condizioni fatiscenti in cui versa il fabbricato centrale, dalla sosta selvaggia e dalla presenza dell'ufficio della ztl che aggrava la situazione». «Gli assessori Luca Zandonella e Paolo Mancioppi si stanno adoperando, ognuno per le rispettive competenze, per risolvere alcune criticità», ha spiegato il sindaco. Eccessivo traffico alla Besurica «Consiglierei all'amministrazione comunale e all'assessore Paolo Mancioppi di provare in via sperimentale alcuni provvedimenti che mirino fin da subito a ridurre il traffico alla Besurica. Poi vedremo quando il nuovo Piano della Mobilità sarà a regime, ma non si può rimandare. Qualcuno faccia lo sforzo di metterci la testa». Così il consigliere di Fdi-an, Tommaso Foti, pronunciandosi sull'interrogazione presentata dal suo gruppo relativa alla situazione di eccessivo traffico in via Turati e via De Longe «che stanno assumendo le caratteristiche di circonvallazioni non previste». «Gli abitanti hanno ragione nel chiedere provvedimenti», ha detto. 

Libertà 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl