Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

Pertite, il Comitato chiede al Comune impegni concreti


Dopo le dichiarazioni del sindaco sulla destinazione dell'area a parco pubblico

Al di là delle dichiarazioni di intento il Comune compia atti concreti per far diventare l'area ex Pertite parco pubblico cittadino. E' la richiesta al sindaco Patrizia Barbieri del Comitato Parco Pertite-Bosco in Città. «Le dichiarazioni rilasciate dal sindaco in Consiglio Comunale nella seduta dell'11 dicembre scorso hanno chiarito in modo inequivocabile la volontà politica dell'Amministrazione a destinare l'area ex Pertite a parco pubblico a servizio della città» affermano in una nota. «Contestualmente l'intervento del consigliere Foti - evidenziano - ha precisato che la decisione amministrativa sull'area a Parco è già stata assunta dal Consiglio Comunale con la delibera del 10 aprile 2017 che ha modificato il Regolamento Urbanistico Edilizio. Questa concomitanza di posizioni non può che farci piacere». Ma l'esperienza del Comitato induce a sollecitare alcune concrete azioni coerenti con quanto dichiarato. Primo: «Anzitutto è necessario che l'Amministrazione assuma in prima persona l'impegno di portare in tempi rapidi a compimento (entro il 2018) il percorso di acquisizione dell'area dal demanio militare individuando e concordando, attraverso opportuni incontri, l'area per la delocalizzazione della pista di prova dei mezzi militari. Inoltre entro la metà del 2018 sarà ultimata la bonifica della Pertite a spese dell'autorità militare». Secondo: «Da subito dovrà essere formalizzato l'adeguamento, da parte degli uffici, attraverso un atto dovuto dopo la delibera del consiglio comunale del 10 aprile 2017 e dal Comitato già più volte sollecitato, ma non ancora realizzato: l'eliminazione dalla tavola P2.00 del Rue della bandierina che individua l'area come parco attrezzato e non come parco pubblico». Terzo: «Il Comitato richiede inoltre che, in coerenza con quanto ampiamente dichiarato, la prevista commissione che dovrà discutere e decidere sul sistema sanitario piacentino, sull'eventuale scelta di un nuovo ospedale e sulla eventuale sua collocazione, non prenda in considerazione l'area della Pertite che quindi deve essere stralciata dal dibattito e dalle decisioni relative al presunto nuovo ospedale». Il Comitato Parco Pertite-Bosco in città nel dichiarare la sua disponibilità ad una effettiva collaborazione con l'Amministrazione Comunale, ritiene questo «il primo e decisivo passo per garantire ai piacentini un parco che possa rappresentare oltre ad una indubbia migliore qualità della vita anche una sicura ed efficace opportunità per combattere l'inquinamento e difendere la salute e sicurezza dei cittadini». 

Libertà 


29/12/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl