Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

Sfida di Trespidi 'Tengo viva la speranza nella buona politica'


Su Facebook un post che accredita la candidatura a sindaco dell'ex presidente della Provincia "scaricato" dal centrodestra

«Ho sempre fatto politica con dignità e onestà al servizio della gente. Sono convinto che questa mia libertà può tener viva la speranza della gente in una politica buona». Nella foto a corredo del post c'è lui con i suoi due figli, Andrea e Giovanni, intenti in un disteso aperitivo di famiglia sulle colline della Valtidone. Massimo Trespidi affida a Facebook la sua reazione dopo la scelta del centrodestra di puntare su Patrizia Barbieri come candidato sindaco (che fu suo assessore in Provincia). Ed è una reazione che sa di voglia di provarci comunque. Con ogni probabilità con una lista civica, come in molti sospettavano in caso di epilogo di questo tipo. Del resto, chi gli sta vicino, ha sempre detto che il professore del Colombini fosse già ai blocchi di partenza e che da tempo stesse già lavorando nel silenzio per un progetto politico finalizzato alle elezioni comunali che lo vedeva protagonista in prima persona. Nei prossimi giorni si capirà se, quando e come potrebbe concretizzarsi un'eventualità che potrebbe avere un certo peso nell'economia del consenso nell'area di centrodestra e alla quale guardano da spettatori interessati anche nel centrosinistra. Nel frattempo i partiti - quelli su cui Trespidi fino a ieri faceva affidamento - sono alle prese con l'organizzazione dell'evento pubblico per lanciare la candidatura di Barbieri. «L'avvocato Patrizia Barbieri è un'eccellente candidata - afferma Tommaso Foti di Fratelli d'Italia An - sa decidere senza piegarsi ad alcuno, ha un'invidiabile capacità amministrativa. E' la persona giusta al posto giusto, che ha saputo unire il centrodestra. Il sostegno di Fratelli d'Italia alla candidatura dell'avvocato Barbieri è convinto, deciso e senza giochi di prestigio. Siamo al fianco di Patrizia per risollevare Piacenza dal baratro in cui la sinistra l'ha sprofondata». Spende parole al miele anche Jonathan Papamarenghi, coordinatore provinciale di Forza Italia: «In linea con il dibattito interno a Forza Italia Piacenza, Patrizia Barbieri è il punto di sintesi che permette di avere un centrodestra unito, cosa che è gia un buon risultato. Capace, concreta e determinata, ha il profilo che serve a Piacenza oggi per uscire da un assoluto torpore. Molto più progressista, in quanto fuori dalle attuali logiche dei gruppi ristretti, del candidato del centrosinistra. Ora occorre unità perché in politica ci sta che si facciano scelte: accettarle e andare comunque avanti è punto di partenza per una vera democrazia». Pietro Pisani, coordinatore provinciale della Lega Nord che era tra gli sponsor principale di Trespidi, guarda avanti: «Il mio non vuole essere un ragionamento cinico: i candidati sono strumenti al servizio del programma e delle idee. La coalizione ha scelto Barbieri perché ha ritenuto fosse quella più in grado di unire il centrodestra. Sarà un'ottima candidata. Adesso bisogna lavorare per scalzare la sinistra dal governo di questa città».

Libertà 


02/04/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl