Rassegna Stampa

'Per le forniture alle farmacie situazione surreale'

Data: 13/10/2020

Interrogazione dell'on. Tommaso Foti sulle consegne dei vaccini

«Una situazione allarmante e preoccupante, ma anche imbarazzante» è il tagliente commento di Tommaso Foti, deputato piacentino di Fratelli d'Italia, che ha tempestivamente rivolto una interrogazione parlamentare al ministro Speranza nel tentativo di sbloccare le forniture, mai consegnate alle farmacie, di vaccini antinfluenzali. «Giustamente da diversi mesi – rimarca Foti – le competenti autorità sanitarie hanno sollecitato i cittadini rispetto alla importanza di effettuare il vaccino antinfluenzale, stante la necessità di poter distinguere i sintomi da Covid-19 con quelli della ordinaria influenza stagionale. Appare surreale che, al via della campagna di vaccinazione, le scorte del vaccino destinate a coloro i quali non sono obbligati ad effettuarlo, ma che in tal senso sono stati consigliati dai medici, giacciano nei magazzini». Il parlamentare del movimento politico di Giorgia Meloni non ci sta: «Il pericolo che ciò potesse verificarsi era stato denunciato per tempo da Federfarma e, ora, mette gli incolpevoli farmacisti nella sgradevole condizione di non sapere nemmeno dare indicazioni di carattere temporale ai cittadini rispetto allo sblocco della situazione». «Risulta – sottolinea il deputato di Fratelli d'Italia – che per il territorio piacentino la Regione Emilia-Romagna abbia messo a disposizione 93mila dosi di vaccino. Per quale motivo queste giacciano inerti nei magazzini – conclude Foti – è un mistero che il Governo deve svelare con urgenza, affinché la situazione possa risolversi immediatamente»

Libertà 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl