Rassegna Stampa

'Tv e telefoni presto anche in tutte le valli'

Data: 13/07/2020

Interrogazione dell'onorevole Tommaso Foti al ministro delle telecomunicazioni Paola Pisano

«Potrebbe sembrare incredibile, ma così non è, che nel 2020 si contino ben 1.200 comuni in Italia nei quali si registrano difficoltà nella ricezione del segnale telefonico» lo denuncia Tommaso Foti, parlamentare piacentino, in una interrogazione al ministro Paola Pisano, citando recenti dati dell'Unione nazionale comuni, comunità enti montani. «Il grave deficit di infrastrutture relative alle telecomunicazioni – rimarca l'esponente di Fratelli d'Italia - sia sotto il profilo della ricezione telefonica, così come di quella dei canali televisivi del servizio pubblico, per tacere della indisponibilità della connessione internet a banda larga, si è mostra to nella sua pienezza, se mai ve ne fosse stato bisogno, nel periodo della emergenza sanitaria e dei connessi impedimenti agli spostamenti». Per Foti «l'annosa problematica del cosiddetto "digital divide" si evidenzia anche nel territorio piacentino, in particolare nelle sue straordinarie ma estesissime valli. E pensare che sia la legge 158 del 2017, sia gli impegni contenuti nelle mozioni approvate dalla Camera dei Deputati nel gennaio 2020, inducevano a pensare che la ritardata diffusione del sistema digitale fosse prossima al superamento». Per porre fine al perdurante ritardo il deputato piacentino chiede quindi al Governo «una rapida attuazione del Piano nazionale banda larga poiché le nuove esigenze collegate al lavoro a distanza, alle lezioni scolastiche e altro».

Libertà 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl