Rassegna Stampa

Carpaneto, 342 volte 'Primavera': la fiera agricola gode di ottima salute

Data: 30/04/2018

Vie del centro gremite. Un minuto di silenzio e raccoglimento per Guglielmo, il bambino di 5 anni morto il 25 aprile

Si è concluso con un bilancio più che positivo la 342esima Fiera agricola di Primavera. Le vie del centro sono state gremite di visitatori, in modo particolare per la giornata di ieri, domenica, dove si è registrato un afflusso di gente continuo. Al mattino c'è stato il momento istituzionale nel quale, prima di tutto, il sindaco ha chiesto un minuto di silenzio e raccoglimento per ricordare il dramma che ha colpito una famiglia, originaria di Carpaneto, che ha perso il figlio Guglielmo, di soli 5 anni, a causa di un tragico incidente. Dopo il taglio del nastro inaugurale, fatto dal presidente della Pro Loco Lucia Casella e del sindaco Andrea Arfani, quest'ultimo ha salutato e ringraziato gli intervenuti: «Voglio ringraziare tutti quelli che in questa giornata hanno deciso di farci visita, e anche tutti quelli che, con il loro impegno, hanno reso possibile tutto questo. Ci sembra che l'obbiettivo che ci eravamo prefissi sia stato raggiunto, e cioè riportare una connotazione prettamente agricola a questa Fiera che, dal lontano 1676, è stata riferimento per scambi commerciali all'interno della nostra tradizione e cultura da territorio di campagna». Don Giuseppe Frazzani ha quindi benedetto la Fiera rimarcando che queste sono zone di grande operosità e lavoro dei campi. Il corpo bandistico "La Coppa" del presidente Pierluigi Bosi, diretto dal maestro Gabriele Barbieri, ha preceduto il corteo delle autorità insieme alle majorettes, nella visita agli espositori. Erano presenti il maresciallo dei carabinieri Giuseppe Alfieri, il primo maresciallo dell'aeronautica Paolo Zerre, tutti i sindaci dei paesi limitrofi, l'onorevole Tommaso Foti di Fratelli d'Italia e il cavarier Giuseppe Freppoli, in rappresentanza della Provincia, che ha detto: «Porto i saluti dell'Amministrazione Provinciale e, vivendo in prima persona all'interno del mondo agricolo, mi compiaccio nel vedere, anche in questa manifestazione, tanti espositori e produttori del settore. Questo sta a significare che, nonostante i grandissimi problemi che quotidianamente ci assillano, il mondo dell'agricoltura è ancora vivo e cercherà con ogni mezzo di fare la sua parte per migliorare il futuro proprio e degli altri». Per la Lega erano presenti il consigliere regionale Matteo Rancan, Il senatore Pietro Pisani e la deputata Elena Murelli. «Nel solco tracciato dell'antica Fiera Agricola di Primavera – hanno dichiarato gli esponenti della Lega – il popolo si ritrova e si unisce nel rispetto della tradizione. L'auspicio è che questa annata agraria possa dare i frutti sperati anche in considerazione del fatto che ormai sembra scongiurata la dannosa siccità dello scorso anno. Chi investe in agricoltura investe sul futuro della nostra terra». La Coldiretti era presente in Fiera con la delegata provinciale donne impresa Francesca Bertoli Merelli, il responsabile provinciale Creditagri Fabrizio Masini e il presidente di sezione di Carpaneto Marco Zanelli. «Abbiamo anche oggi raccolto le firme per l'iniziativa "StopCiboFalso" – ha spiegato il segretario zonale Coldiretti Franco Fittavolini – con la quale chiediamo all'Europa di rendere obbligatoria l'indicazione di origine degli alimenti, per proteggere la nostra salute, per difendere la nostra agricoltura, per tutelare l'economia del nostro Paese e per fermare le speculazioni sul cibo». 

Libertà  

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl