Rassegna Stampa

Comuni lacerati dalle fusioni

Data: 10/11/2018

Il movimento "Idea popolo e libertà" plaude al mancato referendum a San Pietro

Sulla questione della mancata fusione per incorporazione con Monticelli, ha espresso un commento anche "Idea Popolo e Libertà", il movimento politico fondato dai senatori Carlo Giovanardi e Gaetano Quagliariello, che spiega attraverso le parole del coordinatore provinciale Romano Tribi: «Apprendiamo con soddisfazione, anche attraverso le pagine del quotidiano Libertà, che è finalmente tramontata l'intenzione di indire una consultazione utile alla fusione tra i Comuni di Monticelli e San Pietro. L'operazione tentata ha suscitato diverse reazioni tra la popolazione, soprattutto a San Pietro, di fatto ha lacerato i rapporti nella comunità che ha vissuto questa improvvisa proposta come una "annessione" al Comune più grande senza di fatto avere vantaggi, anzi perdendo l'identità, ancor più incomprensibile, sapendo che il Comune gode di buona salute amministrativa. "Idea Popolo e Libertà" si augura che la corsa agli incentivi economici regionali acquisibili grazie alle fusioni tra Comuni non sia più causa di lacerazioni nei rapporti all'interno delle comunità stesse. L'amministrazione di San Pietro prenda atto di quanto scaturito e si concentri nel migliorare quei servizi di cui alcuni pensavano di beneficiare attraverso la fusione, che rimane uno strumento inconsueto per soddisfare l'esigenza dei cittadini». Prima del coordinatore Tribi avevano espresso pareri positivi sulla rinuncia al referendum anche Matteo Rancan e Ugo Barbieri per la Lega, Jonathan Papamarenghi per Forza Italia e Tommaso Foti per Fratelli d'Italia.

Libertà 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl