Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

Foti: 'Vincere per porre fine ai disastri della sinistra'


II candidato di Fratelli d'Italia chiama a raccolta i suoi: «Pronti a guidare il Paese» 

PIACENZA • «Indipendentemente dagli incarichi ricoperti, ho dedicato la mia vita al territorio piacentino. Questa nuova candidatura, perla quale sono grato ai partiti del centrodestra, mi investe di una grande responsabilità». Non ha perso tempo Tommaso Foti, candidato del centrodestra per la Camera dei Deputati nel collegio di Piacenza. L'altra sera infatti al Park Hotel, il consigliere regionale e comunale di Fratelli d'Italia ha chiamato a raccolta i suoi che hanno risposto in massa. Un inizio di campagna elettorale che Foti ha voluto nel segno dell'unità del centrodestra: ad aprire la serata, infatti, i saluti del leghista Pietro Pisani, candidato del centrodestra al Senato nel collegio uninominale di Piacenza e Parma. «Abbiamo voglia di vincere per porre fine ai disastri causati da una sinistra che ha anteposto l'accoglienza dei finti profughi all'interesse degli italiani. Il centrodestra fa bene all'Italia, lo ha dimostrato più volte, basti pensare a quanto fatto per la sicurezza dei cittadini con l'operazione "strade sicure"». Non sono mancate le stoccate agli avversari: «Il nostro territorio ha già perso troppi centri decisionali senza che mai i rappresentanti locali della sinistra battessero un colpo. A tacere di una Regione sempre più "matrigna" per il nostro territorio». Quindi un'ulteriore stoccata: «La vicepresidente della provincia (Patrizia Calza, ndc) è candidata per il Partito Democratico, cioè per quel partito che ha tolto ogni risorse a quell'ente, tant'è che l'attuale presidente della Provincia, pure del Pd, ha sottoscritto un esposto-denuncia contro il Governo per la carenza di fondi da destinare alla sicurezza stradale». Foti ha concluso suonando la carica: «Sono un combattente e non dare, nulla per scontato in questa campagna elettorale. Il centrodestra si è ritrovato ed è pronto per tornare alla guida del Paese». Ad aprire le danze era stato Giancarlo Tagliaferri, sindaco di San Giorgio e candidato al Senato nel collegio plurinominale per Fdi: «Vedere la risposta di tanti amici è sintomo della grande voglia di cambiamento che c'è a Piacenza e nel Paese. Mi sono messo in gioco - ha spiegato Tagliaferri - perché penso di poter dare un contributo alla buona causa del centrodestra. Lo ho fatto senza esitazioni con la bandiera di Fratelli d'Italia, un partito al quale ho aderito dalla prima ora. Siamo una grande famiglia e ci distingueremo per serietà e qualità»

Libertà


03/02/2018

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl