Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

Guardie giurate, e' vivo il ricordo del sacrificio dei caduti sul lavoro

Data: 29/04/2018

Celebrazione in San Corrado e deposizione della corona d'alloro davanti al monumento

Il raduno nazionale delle guardie giurate ricorda coloro che sono caduti in servizio e l'impegno-lavorocostante svolto dalle guardie giurate anche al fianco delle forze dell'ordine. In particolare è stato dedicato un pensiero all'ultima vittima della categoria: una guardia giurata di Napoli, Francesco Della Corte, ucciso in seguito ad una vile aggressione ad opera di quattro malviventi. Ad organizzare la cerimonia che ha l'associazione delle guardie giurate in congedo. Nella messa celebrata in San Corrado da don Severino Mondelli è stata data lettura della preghiera delle guardie giurate ed è stata benedetta la corona d'alloro, poi posta ai piedi della stele per onorare i caduti in servizio, che si trova nei giardini comunali poco distanti dalla chiesa di via Lanza. Durante l'omelia don Mondelli ha invitato tutti ad andare avanti ogni giorno con coraggio e insieme. Presenti decine di guardie giurate di tutti gli istituti di vigilanza della città oltre che vari rappresentati di altri istituti provenienti da tutta Italia. Oltre alle varie associazioni d'arma e alla presenza di istituzioni civili e militari locali, sono intervenuti il viceprefetto Marilena Razza, il presidente del consiglio comunale di Piacenza Giuseppe Caruso e l'onorevole Tommaso Foti che ha portato i saluti ed i ringraziamenti del parlamento a tutta la categoria.  Hanno partecipato alla manifestazione anche i musicanti e le majorettes del corpo Bandistico Pontoliese.

Libertà

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl