Rassegna Stampa

I busslanein di San Nicolo' fanno il pieno di amicizia. E oggi la festa continua

Data: 10/06/2019

La comunità ringrazia i volontari definiti "eroici" dal sindaco Veneziani Premiati gli angeli custodi del Pedibus

Tutto fuorché monotona, la fiera di San Nicolò. A sorpresa è arrivato il trenino che in notturna ha trasportato sabato sera schiere di cittadini intorno al quartiere della festa. Ieri, con le bancarelle, ha allargato il giro fino al luna park in piazza della Pace e a Rivatrebbia. Stasera sarà ancora in pista. Altro diversivo, l'acquazzone durato esattamente il tempo dell'inaugurazione della "Fera dal Busslanein" con le autorità. Ha iniziato a piovere appena srotolato il nastro tricolore e ha smesso al momento del suo taglio. La giornata è poi proseguita con alternanza di caldo e piovaschi. Già di prima mattina, la folla si è riversata attorno alle cento bancarelle allestite. Successo anche per il festival delle Pro loco piacentine. Sotto i gazebo, hanno promosso le loro manifestazioni estive, gli itinerari turistici e i prodotti tipici del proprio paese. Alta la percezione della sicurezza: la zona della fiera era presidiata da Polizia municipale e Carabinieri. Alessandro Gambarella, comandante nei cinque comuni dell'Unione Valtrebbia Valluretta ha schierato otto vigili. Alle prime gocce di pioggia, le autorità, la banda e i cittadini si sono riparati sotto il telone dello stand gastronomico in piazza Barca. Il presidente della Proloco Cristian Bionda, emozionato, ha illustrato la 25ª edizione, "difficile da organizzare perché abbiamo voluto accontentare tutte le fasce d'età con svariate iniziative". I presidenti precedenti hanno ringraziato i volontari, conoscendo la fatica che comporta tale fiera. "Eroici", li ha definiti il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani. Tanto ieri («Venticinque anni fa diluviava e il piazzale dove siamo ora non era asfaltato»), quanto oggi con le nuove normative in materia di commercio, cucina e sicurezza. L'assessore ai servizi sociali Graziella Gandolfini ha premiato con ciambelline e fiori i volontari che si sono impegnati con il Pedibus: cominciando dall'organizzatrice Cinzia Valla, per poi proseguire con Maria Rosa Repetti, Sergio Echinardi, Paola Canesi, Corrado Bussandri, Giuseppina Saputo, Annamaria Bozzini, Sara Gugliemetti e Mariagrazia Giordano. Fra le autorità intervenute: senatore Pietro Pisani, onorevole Tommaso Foti, sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi, sindaco di Sarmato Claudia Ferrari; gli assessori Massimiliano Morganti di Fiorenzuola, Mario Braghieri di Agazzano e Samuele Uttini di San Giorgio. Presente la quasi totalità del Consiglio comunale di Rottofreno: «Significa che è la festa di tutti» ha osservato Veneziani. Il quale ha ricevuto come insoliti doni la maglietta verde dei 25 anni di Pro loco (indossata subito sopra la camicia essendo egli stesso in servizio allo stand) e un mattoncino Lego con lo stemma di Rottofreno regalato da "Piacenza Bricks". Nella palestra della materna, grandi e piccini hanno ammirato le minuziose costruzioni di mattoncini e creato con la fantasia. Oggi, ultima giornata di festa, ancora aperta dalle 10 alle 22 la mostra di Angelo Ghezzi "25 Anni insieme" al Centro culturale di via Alighieri. E stasera s

Libertà

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl