Rassegna Stampa

Petitti, Bonaccini e Rancan i 'grandi elettori' della regione

Data: 19/01/2022

Confermate le indiscrezioni. Il consigliere piacentino: «Sono onorato, auspico un presidente che abbia a cuore l'Emilia Romagna»

Anche il consigliere regionale piacentino Matteo Rancan parteciperà all'elezione del nuovo presidente della Repubblica. Confermate dunque le indiscrezioni - di cui "Libertà" aveva riferito il 13 gennaio - che volevano il leghista nella rosa di tre nomi che spettano alla Regione Emilia Romagna come delegati territoriali chiamati a unirsi a deputati e senatori per il voto per il capo dello Stato. Sono chiamati "grandi elettori", l'assemblea legislativa emiliano-romagnola li ha scelti ieri grazie al sistema di voto telematico adottato nel Petitti, Bonaccini e Rancan i 'grandi elettori' della regione Confermate le indiscrezioni. Il consigliere piacentino: «Sono onorato, auspico un presidente che abbia a cuore l'Emilia Romagna» periodo di emergenza Covid che ha consentito l'espressione del voto grazie un'apposita applicazione (denominata i-Voting). Insieme a Rancan (ha ottenuto 19 voti) sono stati indicati il governatore Stefano Bonaccini (32 voti) e la presidente dell'assemblea Emma Petitti (26). Rancan, capogruppo della Lega, al suo secondo mandato in assemblea legislativa, è il primo piacentino che partecipa, in quota Regione Emilia Romagna, a un'elezione per il presidente della Repubblica. Le consultazioni per il successore di Mattarella, in seduta parlamentare congiunta, si apriranno alle 15 del 24 gennaio: i "grandi elettori" saranno 1.009, di cui 321 senatori, 630 deputati e 58 delegati regionali (tre per ogni regione, ad eccezione della Valle d'Aosta che ne avrà uno). Nei giorni scorsi, quando il suo nome già veniva accreditato in quota centrodestra, Rancan, contattato al telefono, aveva commentato così l'indiscrezione: «Sarebbe motivo di orgoglio e di onore rappresentare l'Emilia Romagna». Ieri, dopo l'ufficialità, ha aggiunto: «La mia presenza, in rappresentanza della opposizione, in seno a una compagine di grandi elettori che avrà un ruolo da protagonista nell'elezione del prossimo capo dello Stato, aumenta le mie responsabilità. Auspico l'elezione di un presidente della Repubblica che abbia a cuore l'Emilia-Romagna e i suoi cittadini». Gli altri piacentini chiamati a esprimersi nella grande urna per il nuovo presidente della Repubblica sono naturalmente i cinque parlamentari in carica: Pier Luigi Bersani (Leu), Tommaso Foti (FdI), Paola De Micheli (Pd), Pietro Pisani (Lega), Elena Murelli (Lega).

Libertà  

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl