Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

E' ufficiale, cambio in consiglio regionale tra Foti e Tagliaferri (FdI)

Data: 17/04/2018

Dimissioni ufficiali per i consiglieri regionali Enrico Aimi (Forza Italia) e Tommaso Foti (Fratelli d'Italia), eletti rispettivamente al Senato e alla Camera il 4 marzo scorso. Al loro posto sono subentrati Andrea Galli, che siederà sui banchi di Fi e Giancarlo Tagliaferri (Fdi). Così come anche il neo consigliere del Partito Democratico Ivan Malavasi, subentrato ad Andrea Rossi, ha presentato le sue dimissioni per motivi personali, lasciando il posto a Fabrizio Benati, che sarà proclamato tra un paio di settimane. "Ringrazio l'onorevole Tommaso Foti per il lavoro svolto in questi tre anni e mezzo nella sua qualità di consigliere questore dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna in cui, nel reciproco rispetto dei ruoli e delle posizioni politiche, abbiamo collaborato nell'interesse dei cittadini e delle istituzioni. Formulo all'onorevole Foti i più sinceri complimenti per l'elezione a deputato della Repubblica e i migliori auguri per il suo nuovo prestigioso incarico". Simonetta Saliera, presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna commenta così le dimissioni presentate questa mattina nel corso della seduta dell'Aula da parte di Foti. Eletto sempre nella circoscrizione piacentina alle regionali del novembre 2014 con 2.222 preferenze, Foti ha conquistato il collegio uninominale di Piacenza con il 47% dei voti alle politiche del 2018. Nel corso dell'attuale legislatura regionale, Foti è stato Questore dell'Ufficio di presidenza dell'Assemblea, occupandosi in particolare di gestione del patrimonio e del personale.

Piacenzasera.it

Dimissioni ufficiali per i consiglieri regionali Enrico Aimi (Forza Italia) e Tommaso Foti (Fratelli d'Italia), eletti rispettivamente al Senato e alla Camera il 4 marzo scorso. Al loro posto sono subentrati Andrea Galli, che siederà sui banchi di Fi e Giancarlo Tagliaferri (Fdi). Così come anche il neo consigliere del Partito Democratico Ivan Malavasi, subentrato ad Andrea Rossi, ha presentato le sue dimissioni per motivi personali, lasciando il posto a Fabrizio Benati, che sarà proclamato tra un paio di settimane. "Ringrazio l'onorevole Tommaso Foti per il lavoro svolto in questi tre anni e mezzo nella sua qualità di consigliere questore dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna in cui, nel reciproco rispetto dei ruoli e delle posizioni politiche, abbiamo collaborato nell'interesse dei cittadini e delle istituzioni. Formulo all'onorevole Foti i più sinceri complimenti per l'elezione a deputato della Repubblica e i migliori auguri per il suo nuovo prestigioso incarico". Simonetta Saliera, presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna commenta così le dimissioni presentate questa mattina nel corso della seduta dell'Aula da parte di Foti. Eletto sempre nella circoscrizione piacentina alle regionali del novembre 2014 con 2.222 preferenze, Foti ha conquistato il collegio uninominale di Piacenza con il 47% dei voti alle politiche del 2018. Nel corso dell'attuale legislatura regionale, Foti è stato questore dell'ufficio di presidenza dell'Assemblea, occupandosi in particolare di gestione del patrimonio e del personale. Negli ultimi tempi si era levata qualche voce critica in Assemblea sul doppio (anzi, triplo) incarico di Foti: la legge non permette la compatibilità delle cariche di parlamentare e consigliere regionale. A Foti, che rimane consigliere comunale a Piacenza, subentra così il sindaco di San Giorgio Giancarlo Tagliaferri, che sarà l'unico rappresentante di Fratelli d'Italia in regione. Al termine del mandato manca un anno: Tagliaferri è costretto a lasciare il ruolo di sindaco di San Giorgio alla sua vice Donatella Alberoni. Anche a San Giorgio la scadenza elettorale è fissata al 2019.

Ilpiacenza.it

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl