Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

EMILIA-ROMAGNA: FOTI (FDI-AN), ADEGUARE TRATTAMENTO ECONOMICO MEDICI CONDOTTI


Far rispettare le decisioni del Tar del Lazio, confermate dal Consiglio di Stato, e adeguare il trattamento economico dei medici ex condotti (dottori dipendenti dei Comuni italiani che prestavano assistenza sanitaria gratuita ai poveri e a pagamento agli altri cittadini, sostituiti dal medico di famiglia dopo la legge del 1978). Lo chiede in un'interrogazione Tommaso Foti (Fdi-An). D Consiglio di Stato, nel 2004 - riporta Foti nell'atto ispettivo - "ha ritenuto illegittimo l'articolo 133 del decreto del Presidente della Repubblica del 1990", confermando così anche la sentenza del Tar del 1994 che prevedeva "il congelamento del trattamento economico della categoria e l'esclusione dal percepimento delle indennità previste per il restante personale medico". La questione riguarda mille medici di tutt'Italia, di cui 27 in Emilia-Romagna, "che rivendicano - rimarca il consigliere - interventi perequativi di natura economica, sia mediante un incremento delle retribuzioni tabellari, sia mediante il pieno riconoscimento del diritto al percepimento della retribuzione individuale di anzianità, dell'indennità di specifica medica e altre indennità".

Foti ricorda come "in molte Regioni, fra cui l'Emilia-Romagna, nei fatti le decisioni del giudice amministrativo non siano state ottemperate per il periodo contrattuale previsto, per cui le retribuzioni della categoria non sono state rideterminate in misura adeguata". "Il credito complessivo è oltremodo rilevante - continua il consigliere - e continuerà a costituire un obbligo di pagamento". "Una questione - protesta Foti - di cui sono stati informati anche il presidente della Regione Stefano Bonaccini e l'assessore alle Politiche per la salute Sergio Venturi" ma "nessuna nota, neppure di cortese riscontro è stata inviata ai mittenti". Per questi motivi, Foti domanda nell'interrogazione "quali iniziative intenda intraprendere la Giunta per porre rimedio all'annosa questione dei medici ex condotti e se non ritenga di dover ottemperare a quanto disposto dal giudice amministrativo".

Adnkronos


07/11/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl