Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Regione (Archivio)

Ausl di Piacenza, blackout informatico e disagi per l'utenza; la ricostruzione dei fatti totalmente insoddisfacente, la Regione chieda spiegazioni

Data: 08/01/2018
Numero: 5918
Soggetto: Assemblea

Per sapere, premesso che: - 

a partire da giovedì 4 gennaio, molti servizi ospedalieri dell'Ausl di Piacenza sono andati in tilt a causa di un gravissimo blackout informatico, la qual cosa più che rallentamenti ha causato vero e propri blocchi delle attività, con il conseguente formarsi di lunghe code davanti agli sportelli riservati al pubblico; 

le ragioni del verificarsi del predetto blackout non sono state chiarite: in un primo tempo, infatti, l'ufficio stampa dell'Ausl di Piacenza ha attribuito l'accaduto ad un guasto alla rete gestita da Lepida (la società a partecipazione pubblica che eroga servizi di connettività sulla rete regionale a banda larga delle pubbliche amministrazioni; successivamente, dal sovraccarico di dati generato da un problema informatico occorso ai sistemi aziendali); 

appare del tutto insoddisfacente la ricostruzione dei fatti da parte dell'Ausl (testualmente: <... a causa di un grave problema informatico occorso ai sistemi aziendali, unitamente al consueto afflusso massiccio di utenti nei primi giorni dell'anno dovuto principalmente alla necessità di rinnovo delle esenzioni e di cambio di medico a seguito del recente pensionamento di alcuni medici di famiglia, sono stati registrati allungamenti nei tempi di esecuzione delle operazioni di sportello, in particolare a Barriera Milano...>); 

- se la Giunta Regionale intenda richiedere, con sollecita urgenza, all'Ausl di Piacenza le ragioni che hanno determinato il blackout informatico che qui interessa e, in particolare, a quali specifiche problematiche lo stesso sia ascrivibile.

Tommaso Foti

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl