Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Regione

Mozione di censura all'Assessore Regionale Sergio Venturi, dichiarazioni mendaci sulla Commissione 'Percorso Nascita'; parole irrispettose nei confronti di cittadini e consiglieri

Numero: 4416
Soggetto: Assemblea

Oggetto: Mozione di censura all'Assessore Regionale Sergio Venturi ai sensi dell'art. 111 comma 1 del Regolamento interno dell'Assemblea Legislativa 

L'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna 
PREMESSO CHE 

• Nel programma di mandato della Giunta Regionale presentato a Gennaio 2015, nel capitolo riguardante le Politiche per la Salute, e nello specifico all'interno del paragrafo dedicato agli ospedali, si legge: "Ridefinizione della rete ospedaliera regionale e revisione regionale dei punti nascita." 

• Dal 2015, è iniziata una lunga battaglia da parte dei cittadini e delle amministrazioni locali degli Appennini Parmense, Reggiano e Modenese, a causa della paventata chiusura dei rispettivi punti nascite negli ospedali di Borgo Val di Taro, Castelnovo ne' Monti e Pavullo nel Frignano; 

• Le motivazioni di tale chiusura, che in ultima decisione spetterebbe alla Regione, sono quelle derivanti dal mancato rispetto degli standard operativi (individuati nella Conferenza Stato Regioni del 2010), con particolare riferimento al basso numero di nascite ed alla mancata presenza di professionisti specializzati in ginecologia e pediatria H24; 

• Con DGR n. 42/2014 è stata istituita una Commissione "Percorso Nascita" Regionale, poi modificata con DGR n. 1957/2015. 

• Nella seduta del 17 Gennaio, la Commissione di cui sopra, si esprimeva consigliando la chiusura dei punti nascita di cui sopra, con le motivazioni della mancanza di parti necessari a garantire l'operatività ottimale e della mancata presenza del pediatra H24 (come nel caso del Sant'Anna di Castelnovo ne' Monti); 

CONSIDERATO CHE 

• Nella medesima seduta erano presenti anche dirigenti dell'Assessorato alla Sanità, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna e quindi dell'Assessore Venturi; 

• Nella seduta antimeridiana di Aula n.118 del 7 Febbraio 2017, in risposta ai Question Time dei consiglieri Sassi (M5S) e Torri (SI) sul futuro del punto nascite di Castelnovo ne' Monti (RE), l'Assessore dichiarava:" Quanto alle decisioni relative al punto nascita, esse, come è noto, verranno prese sulla base delle valutazioni della Commissione consultiva tecnico-scientifica sul percorso nascita, alla quale la Giunta regionale, con delibera n. 2040/2015, ha affidato il mandato di condurre valutazioni approfondite della situazione assistenziale perinatale territoriale e ospedaliera." 

• A seguito di questa dichiarazione è stata presentata dal Consigliere Delmonte una richiesta di Accesso agli Atti in cui si chiedeva della composizione della commissione percorso nascite, nonché copia dei verbali delle sedute della commissione stessa; 

• La risposta alla suddetta richiesta, pervenuta in data 24 Marzo 2017 e firmata dalla Direzione Sanità, restituiva una documentazione confermante l'avvenuto scioglimento della Commissione in data 20 Gennaio 2017 ed il suo mancato rinnovo, tali informazioni sono poi state oggetto di un comunicato stampa del Consigliere Delmonte; 

• L'Assessore Venturi nella stessa data ed in risposta al comunicato di cui sopra, tramite mezzo stampa, dichiarava invece che "La commissione consultiva tecnico-scientifica sul percorso nascita, che è stata rinnovata a differenza di quanto sostiene Delmonte, non ha affatto terminato il percorso valutativo, così come altrettanto dovrà fare la Giunta. Pertanto, quando la politica avrà terminato le proprie valutazioni, ne daremo ampiamente notizia, come è costume di questa Regione, nel pieno rispetto della trasparenza e dell'informazione corretta nei confronti dei cittadini". 

RILEVATO CHE 

• La delibera n.2040/2015 e la successiva delibera n. 361/2017 smentiscono le parole dell'Assessore, confermando che nel periodo tra il 20 Gennaio ed il 27 Marzo del 2017, la commissione "Percorso Nascita" Regionale non era in essere. 

• Le dichiarazioni dell'Assessore Venturi rilasciate nella seduta del 17 febbraio u.s. sono pertanto mendaci e quindi gravemente irrispettose delle richieste fatte dai consiglieri regionali e delle istanze provenienti da cittadini e amministrazioni interessate, in quanto erano già 18 giorni da quella data che la commissione aveva esaurito il proprio lavoro, 31 giorni che aveva espresso il proprio parere per la chiusura dei tre suddetti punti nascita e non era ancora stata ricostituita. 

CENSURA 

• L'Assessore Regionale Politiche per la Salute, Sergio Venturi, ai sensi dell'art. 111 comma 1 del Regolamento interno dell'Assemblea Legislativa dell'Emilia Romagna.

Mozione co-firmata dai Consiglieri Delmonte, Fabbri, Rainieri, Bargi, Marchetti Daniele, Rancan, Pettazzoni, Liverani, Pompignoli, Foti


04/04/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl