Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Regione

Seconda parte: Assestamento e prima variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019

Numero: 147
Soggetto: Assemblea

OGGETTO 4865

Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: «Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019» (70)

(Dichiarazioni di voto e approvazione)

(Ordini del giorno 4865/1/4/5 oggetti 5041 - 5044 - 5045 - Dichiarazioni di voto e reiezione)

(Ordini del giorno 4865/2/3 oggetti 5042 e 5043 - Dichiarazioni di voto e approvazione)

 

OGGETTO 4866

Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: «Assestamento e prima variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019» (71)

(Esame articolato, dichiarazioni di voto e approvazione)

(Ordini del giorno 4866/1/4 oggetti 5046 e 5049 - Dichiarazioni di voto e approvazione)

(Ordini del giorno 4866/2/3/5 oggetti 5047 - 5048 - 5050 - Dichiarazioni di voto e reiezione)

 

PRESIDENTE (Soncini): Vi ricordo che riprendiamo i lavori della seduta antimeridiana di oggi e siamo precisamente con la sessione di bilancio sull'assestamento e con l'esame dell'articolato sul progetto di legge oggetto 4866.

Vi ricordo, altresì, che i lavori dell'Assemblea sono organizzati con i tempi contingentati e, quindi, i consiglieri e la Giunta possono intervenire nel rispetto dei tempi complessivi assegnati, così com'è stato descritto nella convocazione e concordato nella Conferenza dei presidenti di Gruppo.

A tal proposito, vi riepilogo i tempi rimanenti sul contingentamento: relatore di maggioranza zero minuti; relatore di minoranza sei minuti; la Giunta ventuno minuti; Partito Democratico sei minuti; Lega Nord Emilia-Romagna ventinove minuti; Movimento 5 Stelle quattro minuti; Forza Italia quattordici minuti; Sinistra Italiana cinque minuti; Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale zero minuti; L'Altra Emilia-Romagna quattordici minuti; Gruppo Misto dodici minuti. Mi sembrava opportuno per l'organizzazione dei lavori ricordarvi quanto è rimasto.

Vi ricordo anche che sull'oggetto 4866 sono state presentate sette proposte di emendamento, una a firma del consigliere Foti, una a firma dei consiglieri Bertani e Piccinini, una a firma della consigliera Piccinini, una a firma del consigliere Bertani, una a firma dei consiglieri Pompignoli e Daniele Marchetti, una a firma del consigliere Pompignoli, una a firma del consigliere Sassi. Inoltre, sull'oggetto 4865 insistono cinque ordini del giorno: ordine del giorno 4865/1 a firma dei consiglieri Sensoli, Bertani e Sassi; ordine del giorno 4865/2 a firma dei consiglieri Taruffi, Prodi, Caliandro, Calvano, Boschini, su cui è stata presentata una proposta di emendamento a firma della consigliera Piccinini; ordine del giorno 4865/3 a firma del consigliere Boschini e altri; ordine del giorno 4865/4 a firma dei consiglieri Piccinini e Alleva; ordine del giorno 4865/5 a firma dei consiglieri Bertani, Piccinini, Gibertoni e Sassi. Sull'oggetto 4866 insistono cinque ordini del giorno: ordine del giorno 4866/1 a firma dei consiglieri Delmonte, Daniele Marchetti, Pompignoli, Molinari, Boschini, Caliandro, Prodi, Taruffi e Torri, su cui è stata presentata una proposta di emendamento a firma dei consiglieri Bertani e Piccinini; ordine del giorno 4866/2 a firma dei consiglieri Pompignoli e Daniele Marchetti; ordine del giorno 4866/3 a firma dei consiglieri Fabbri, Rainieri, Delmonte, Rancan, Daniele Marchetti, Liverani, Pettazzoni, Pompignoli e Bargi; ordine del giorno 4866/4 a firma del consigliere Rainieri e altri, su cui è stata presentata una proposta di emendamento a firma dei consiglieri Rainieri e Boschini; ordine del giorno 4866/5 a firma dei consiglieri Daniele Marchetti e Pompignoli.

Nomino scrutatori i consiglieri Bagnari, Francesca Marchetti e Liverani.

Oggetto 4866. Procediamo, quindi, con l'emendamento 4 a firma del consigliere Bertani. Siccome questo emendamento insiste su un allegato, si pone in esame prima dell'articolato.

Apro il dibattito generale. Non ho iscritti.

Dichiarazione di voto. Non ho iscritti.

Pongo in votazione l'emendamento… Scusate, non avevo visto il consigliere Bertani. Prego, può intervenire.

 

BERTANI: Grazie, presidente.

Ovviamente voteremo a favore. Ricordo che questo emendamento risponde a quell'ordine del giorno che questa Assemblea ha votato a inizio legislatura che stabiliva che i tagli dei costi della politica provenienti dall'Assemblea e che vengono restituiti alla Giunta devono essere indirizzati al microcredito regionale, ma quest'anno questo non viene fatto. Grazie.

 

PRESIDENTE (Soncini): Grazie, consigliere Bertani.

Ci sono altri?

Consigliere Boschini, prego.

 

BOSCHINI: Chiedo scusa, presidente, intervengo sull'ordine dei lavori: a quale emendamento siamo giunti? Lo chiedo perché la ripresa è stata un po' confusa. Le chiedo scusa per questa richiesta di precisazione.

 

PRESIDENTE (Soncini): Ho cercato di essere chiara. Siamo all'emendamento 4 sull'oggetto 4866, quindi l'assestamento. L'emendamento è a firma del consigliere Bertani. Dicevo che, siccome insiste su un allegato, si pone in esame e poi in votazione prima dell'articolato.

Ci sono altre dichiarazioni di voto? Consigliere Boschini, prego.

 

BOSCHINI: Grazie, presidente.

Chiedo scusa, ma non avevo colto questa anticipazione.

Intervengo semplicemente per dire, molto rapidamente visti i tempi ristretti a nostra disposizione, la legge n. 1 consente una pluralità di destinazioni rispetto a eventuali risparmi. Preciso che non tutti i due milioni sono dovuti a risparmi della legge n. 1, elemento che il collega Bertani dovrebbe tenere presente. Sono sicuramente inferiori ai due milioni. Quindi, ci sono altri risparmi non soggetti al dettato della legge n. 1. Comunque, mi pare che la destinazione rispetto al tema della sicurezza del territorio o, a maggior ragione, quello del Fondo affitti sia coerente con le finalità della legge.

 

PRESIDENTE (Soncini): Grazie, consigliere Boschini.

Consigliere Bertani, prego.

 

BERTANI: Chiedo scusa, presidente, stavo cercando l'ordine del giorno originario. Comunque, ricordo benissimo che l'ordine del giorno originario non parla di altre destinazioni oltre al microcredito regionale, al sostegno del lavoro, della qualità del lavoro, della sicurezza del lavoro e della legalità. Non parla di altro.

 

PRESIDENTE (Soncini): Grazie, consigliere Bertani.

Non ci sono altre richieste di intervento.

Metto in votazione, per alzata di mano, l'emendamento 4, a firma del consigliere Bertani.

 

(È respinto a maggioranza dei presenti)

 

PRESIDENTE (Soncini): L'emendamento 4 è respinto.

Art. 1.

Metto in votazione, per alzata di mano, l'art. 1.

 

(È approvato a maggioranza dei presenti)

 

PRESIDENTE (Soncini): L'art. 1 è approvato a maggioranza.

Art. 2.

Consigliera Piccinini, prego.

 

PICCININI: Intervengo sull'ordine dei lavori.

Desidero semplicemente fare un appello alla Presidenza, perché in Commissione III si è parlato e ci sono stati presentati dei documenti rispetto a una variazione su un'operazione che si stava facendo per quanto riguarda i siti inquinati, avevo chiesto di avere tutta la documentazione nel dettaglio alla Commissione, però questa documentazione a noi non è mai arrivata. La Commissione si è tenuta giovedì 13 luglio, se avessi saputo che quei documenti non sarebbero mai arrivati avrei fatto appello all'articolo 30.

Chiedo semplicemente una maggiore correttezza da parte dei servizi, da parte del Servizio bonifiche in particolare, che non viene mai in Commissione, quindi non ho mai la possibilità di interloquire direttamente con loro, almeno che ci mandassero i dati, se queste persone ci sono ancora. D'altronde, visto quanto state investendo nelle bonifiche, non so se le hanno già trasferite ai Trasporti visto che avete unificato le direzioni. Però, correttezza vorrebbe che, se chiediamo dei dati in Commissione, ci vengano forniti. Grazie.

 

PRESIDENTE (Soncini): Grazie, consigliera Piccinini.

Sull'ordine dei lavori, consigliera Rontini. Prego.

 

RONTINI: Intervengo solo per specificare rispetto a quanto sosteneva la collega Piccinini. È vero, lei questa richiesta l'ha presentata in Commissione avanzandola - vorrei che fosse chiaro per l'aula - al servizio competente. La Commissione si era fatta in un certo qual modo garante, nel senso che la Segreteria della Commissione, come sempre fa, si era dichiarata disponibile poi a inoltrare, qualora il materiale fosse arrivato, alla richiedente e a tutti i commissari. Quindi, non c'è un'inadempienza da parte della Commissione, della Presidenza e della Segreteria. Volevo soltanto specificare questo aspetto.

 

PRESIDENTE (Soncini): Grazie, consigliera Rontini.

Le richieste, a questo punto, risultano a verbale, per cui, consigliera Piccinini, provvederemo.

Consigliera Piccinini, prego.

 

PICCININI: Intervengo semplicemente per precisare che non voleva essere assolutamente un atto d'accusa nei confronti della Commissione, ma esclusivamente la volontà di rilevare il dato di fatto che quei documenti non ci sono mai arrivati. Anzi, ringrazio la presidente per aver fatto da tramite a questa richiesta, che però non è stata poi soddisfatta.

 

clicca qui per il dibattito integrale in Assemblea Legislativa



26/07/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl