Rassegna Stampa

Foti: 'Soluzione tampone con rinforzi temporanei'

Data: 22/01/2022

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DI FRATELLI D'ITALIA

«La situazione in cui versano gli organici delle Motorizzazioni civili in tutta Italia è tutto fuorché entusiasmante, ma quella che interessa la realtà piacentina appare ancora più grave, provocando disagi ai cittadini, specialmente ai giovani, non più tollerabili». Lo denuncia Tommaso Foti, deputato piacentino di Fratelli d'Italia, in una interrogazione parlamentare al Ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. «Ottenere la patente di guida a Piacenza – rimarca Foti in una nota inviata ieri alla stampa – appare più un'odissea che una incombenza amministrativa». Per il deputato piacentino Tommaso Foti (Fratelli d'Italia) «oltre al grave nocumento arrecato ai candidati nell'ottenimento della patente di guida, si crea anche uno svantaggio competitivo per le locali scuole guida, che sono costrette a subire un esodo di iscritti in favore di concorrenti che operano in altre province, dove la disponibilità di più esaminatori consente tempi più adeguati». «Il problema – spiega Foti – affonda le radici addirittura nel 2019, in forza del pensionamento di una parte importante del personale, non sostituito con adeguato turn over». «Occorre – è l'accorato appello – intervenire immediatamente: il Ministero delle Infrastrutture invii ispettori ad hoc, almeno al fine di garantire gli esami. In alternativa sarebbe necessario consentire alle locali istituzioni di mettere a disposizione, quantomeno in via temporanea, il proprio personale per cercare di tamponare la situazione». «Non è accettabile penalizzare cittadini ed imprenditori del settore per criticità legate unicamente ad una errata programmazione delle assunzioni e della gestione degli organici della Motorizzazione di Piacenza». 

Libertà 

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl