Camera

Odg al decreto in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture - Procedure per la scelta degli operatori economici, garantire la massima pubblicita' e trasparenza

Data: 28/10/2021
Numero: 9/3278-AR/19 / Ordine del giorno
Soggetto: Camera dei Deputati
Data Risposta: 28/10/2021

Disegno di legge: Conversione in legge del decreto-legge 10 settembre 2021, n. 121, recante disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali (A.C. 3278-A/R)

La Camera, 

premesso che: 

il decreto-legge in esame reca disposizioni relative alla trasparenza ed alla pubblicità nello svolgimento delle procedure negoziate di cui al decreto-legge n. 77 del 2021, per l'affidamento degli interventi del PNRR, del PNC, nonché dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali dell'Unione europea; 

in particolare, l'articolo 16-ter modifica l'articolo 48, comma 3, del decreto-legge n. 77 del 2021, prevedendo che, per le procedure predette, al solo scopo di assicurare la trasparenza, le stazioni appaltanti danno evidenza dell'avvio delle procedure negoziate di cui al presente comma mediante i rispettivi siti internet istituzionali, e che la pubblicazione in questione non costituisce ricorso a invito, avviso o bando di gara a seguito del quale qualsiasi operatore economico può presentare un'offerta; 

occorre superare le criticità connesse all'assenza di garanzie di pubblicità, trasparenza e rotazione, nello svolgimento delle procedure negoziate di cui al decreto-legge n. 77 del 2021, per l'affidamento degli interventi del PNRR, del PNC, nonché dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali dell'Unione europea; 

è necessario, in tal senso, consentire la più ampia partecipazione degli operatori economici, nonché rendere possibile il ricorso all'istituto dei raggruppamenti temporanei d'impresa – sulla falsariga di quanto già previsto dal decreto-legge n. 76 del 2020, convertito con modificazioni nella legge n. 120 del 2020 – nonché rendere obbligatoria la pubblicazione degli avvisi di indizione delle procedure negoziate, sia sopra che sotto soglia, così da consentire agli operatori adeguatamente qualificati di poter manifestare il proprio interesse ad essere invitati alla procedura, 

impegna il Governo 

a valutare l'opportunità di adottare interventi normativi che possano ovviare alle criticità descritte in premessa, e garantire agli operatori economici la possibilità di concorrere alle procedure negoziate di cui sopra, nel rispetto della pubblicità, trasparenza e rotazione negli affidamenti. 

Ordine del giorno sottoscritto dai parlamentari: Foti, Cortelazzo, Fregolent, Terzoni, Mazzetti, Gagliardi.

Nella seduta della Camera del 28 ottobre 2021, stante il parere favorevole del Governo, l'Ordine del giorno è stato accolto

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl