Camera

Scongiurare gli aumenti delle tariffe autostradali di A24 ed A25 - Commissario ad acta concluda il procedimento per il quale e' stato nominato

Data: 21/12/2021
Numero: 619
Soggetto: Camera dei Deputati

...
TOMMASO FOTI (FDI). Signor Presidente, a me pare che invece quanto asserito dal collega Lollobrigida non sia affatto superato da alcun fatto (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia), soprattutto perché in termini di trasparenza vorrei ricordare che, quando è stato chiesto anche in quest'Aula il verbale della riunione tenuta dal commissario ad acta con i responsabili di Strada dei Parchi SpA il 29 ottobre 2021, il Governo non lo ha trasmesso; tant'è vero che vi è stata una lettera del Presidente della Camera che si è lamentato con il Presidente del Consiglio perché non veniva trasmesso un atto chiesto dalle Commissioni e indispensabile per poter verificare una situazione che - vorrei ricordarlo - ha visto una sentenza non eseguita da parte del Governo, la nomina di un commissario ad acta da parte del Consiglio di Stato con ordinanza n. 2413 del 2020, la necessità di addivenire alla conclusione del procedimento di aggiornamento del Piano economico finanziario dell'autostrada in questione, una richiesta (che è a verbale) da parte del commissario ad acta della presentazione di un PEF alla società, con investimenti pari a zero. Allora, si può spiegare in questa sede come è possibile far fronte a un'autostrada (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia) che è un colabrodo, prevedendo zero investimenti in un PEF? Perché questo è il problema! Allora, penso che l'auspicio del collega Lollobrigida sia volto a superare una situazione di stallo che - torno a ripetere - si trascina dal 2019, oltretutto senza chiarimenti da parte del Governo al riguardo, con il commissario ad acta che è affiancato anche da un commissario straordinario, con una legge del 2012 che disciplina la materia in modo chiaro in termini anche di PEF e di aggiornamento dei PEF. Mi sia consentito di dire che questo ordine del giorno non solo non è superato, ma dovrebbe anche essere di stimolo a chi ha il ruolo di commissario ad acta - per chi sa cos'è un commissario ad acta - a concludere il procedimento per il quale è stato nominato. Infatti, non è stato nominato dall'autorità politica, ma è stato nominato dall'autorità giudiziaria di merito per dirimere una questione sulla quale e per la quale il Governo e il Ministero sono stati soccombenti (Applausi dei deputati del gruppo Fratelli d'Italia).

facebbok

Rassegna Stampa

TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl