Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Rassegna Stampa

Un aiuto alle famiglie delle vittime di 'Igor'


«Profondo cordoglio e la più sentita vicinanza alle famiglie delle vittime dei due recenti assassinii" operati dal latitante "Igor" "che hanno colpito duramente in questi giorni la nostra regione, uccidendo due persone innocenti, impegnate nelle proprie attività lavorative e di volontariato». È quanto esprime una risoluzione presentata da Raffaella Sensoli (M5s), prima firmataria, Tommaso Foti (Fdi-An) Alan Fabbri (Lega Nord), Stefano Caliandro (Pd), Igor Taruffi (Si) e Galeazzo Bignami (Fi) approvata all'unanimità dall'Assemblea legislativa. Il testo invita la Regione «a dare un aiuto alle famiglie delle vittime e ad attivarsi per sensibilizzare i cittadini sul tema della sicurezza». Il documento impegna la Giunta «a verificare immediatamente con la Fondazione per le vittime di reati ogni possibilità di intervento a supporto delle famiglie delle vittime, dal piano economico a quello psicosociale a quello legale, valutando eventuali altre azioni al riguardo e nuove iniziative». Si invita inoltre, la Giunta regionale e l'Assemblea, per quanto di competenza, «ad assumere in questo quadro una presa di posizione chiara e ferma affinché, a seguito del necessario confronto con gli organi dello Stato e, in particolare dei Ministeri dell'Interno e della Giustizia, si doti il nostro territorio delle strutture e del personale necessario ad assicurare sicurezza ai cittadini e garantisca efficacia, certezza e rapidità alle misure di controllo e repressione, assicurando inoltre ogni sforzo per garantire efficacia alla funzione di governo del territorio e di coordinamento propria della nostra Istituzione». Infine, la risoluzione impegna la Giunta «alla realizzazione di un'audizione nelle Commissioni competenti dedicata all'approfondimento delle misure necessarie a promuovere condizioni reali di sicurezza nella nostra regione». «Ci sembrava doveroso, dopo aver richiesto e ottenuto che l'Assemblea ricordasse con un minuto di silenzio queste due vittime innocenti, che la Regione si impegnasse per dare un supporto concreto alle famiglie che stanno vivendo dei momenti a dir poco drammatici – spiega Raffaella Sensoli, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle e prima firmataria della risoluzione appena approvata – Un supporto che può avvenire concretamente attraverso la Fondazione per le vittime dei reati nei modi e nei tempi che si riterranno più opportuni. Purtroppo negli ultimi mesi l'Emilia-Romagna è costantemente al centro di episodi di violenza – aggiunge Sensoli – Per questo abbiamo colto l'occasione anche per sensibilizzare la Giunta sul tema della sicurezza. Anche se la Regione ha poche competenze dirette, crediamo che sia necessario che ci sia uno sforzo ulteriore per cercare di trovare tutte le risorse e i mezzi necessari per far sentire i nostri cittadini costantemente al sicuro».

Estense.com


12/04/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl