Navigando il sito tommasofoti.com, accetti il modo in cui utilizzamo i cookies per migliorare la tua esperienza.
OK

Regione

Appennino bolognese, urgenti interventi strutturali sulla rete elettrica ed altri servizi; mettere in campo ogni sforzo possibile

Numero: 5888
Soggetto: Assemblea

RISOLUZIONE 

l'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna 

premesso che 

lo scorso 13 dicembre è stato approvato all'unanimità in Città Metropolitana l'ordine del giorno avente ad oggetto "richiesta di interventi manutentivi e investimenti sulla rete di distribuzione dell'energia elettrica e della definizione di nuove strategie a contrasto delle continue interruzioni dell'energia elettrica nell'Appennino bolognese";

tale ordine del giorno proposto dal Sindaco di San Benedetto Val di Sambro (Bo) Alessandro Santoni ed emendato dalla consigliera di "Uniti per l'Alternativa" Marta Evangelisti su proposta del Sindaco metropolitano Virginio Merola, prevedeva: a) la richiesta a Enel relativa alla predisposizione di un piano pluriennale manutentivo e di investimenti; b) la valutazione circa la riapertura dei centri operativi preposti al controllo dell'erogazione dell'energia elettrica che nel tempo sono stati chiusi; c) la richiesta alla Regione Emilia-Romagna circa l'avvio dei percorsi più adeguati per favorire gli interventi manutentivi da parte dei gestori e dei soggetti erogatori dell'energia elettrica; d) la costituzione di un tavolo permanente metropolitano per la manutenzione e il monitoraggio dei sistemi e dei servizi a rete con sindaci, tecnici, aziende e ogni altro ente o organismo interessato; 

atteso che 

tale ordine del giorno si è reso necessario a seguito dei gravi e nuovi disagi patiti dalle popolazioni dell'Appennino bolognese che, per molte ore, addirittura per giorni,sono rimaste al buio e isolate a seguito di due eventi meteorologici tra l'altro ampiamente annunciati e comunque considerati ordinari per un territorio montano; l'interruzione dell'energia elettrica in questi territori, come ampiamente riportato dalla stampa locale, ha comportato anche l'interruzione dell'erogazione di acqua ad uso domestico e produttivo, nonché l'isolamento anche per quanto riguarda il servizio di telefonia; a tal proposito tutte le forze politiche hanno concordato sulla necessità di trovare soluzioni urgenti, immediate ed efficaci affinché tali problematiche trovino una soluzione definitiva;

IMPEGNA 
la Giunta regionale 

a sostenere e supportare, con ogni azione di propria competenza, le richieste del Consiglio metropolitano contenute nell'ordine del giorno approvato nella seduta del 13 dicembre 2017; 

a intraprendere ogni iniziativa per esortare Enel e ogni altra società o ente preposto a effettuare interventi manutentivi e investimenti sulla rete di distribuzione dell'energia elettrica e a definire nuove strategie a contrasto delle continue interruzioni di energia elettrica sull'Appennino bolognese; 

a mettere in campo ogni azione utile per far sì che tali problematiche non debbano più verificarsi procedendo anche alla costituzione di un tavolo di monitoraggio e coordinamento regionale che possa funzionare in sinergia con quello metropolitano e che possa monitorare e prendere in considerazione tutte le criticità registratesi nei territori montani della Regione Emilia-Romagna a causa del maltempo e relativamente all'interruzione di energia elettrica e di altri servizi.

Risoluzione del consigliere Galeazzo Bignami, co-firmata dal consigliere Tommaso Foti


28/12/2017

facebbok

Rassegna Stampa

Tommaso Foti TommasoFoti
powered by Blacklemon Srl